Volkswagen calo vendite in tutto il mondo, escluso i veicoli commerciali

Tempo di lettura: 2 minuti

Il gruppo automobilistico tedesco Volkswagen ha perso le vendite a gennaio e febbraio dell’1,8%, a 1.606.700 unità, dopo il crollo della Cina, il suo più grande mercato unico. Volkswagen, che ha altri marchi come Audi, Porsche e Seat, ha riferito venerdì che le consegne sono rimaste stagnanti in Europa, sono calate in Nord America e sono cresciute in Sud America grazie al Brasile.

Le vendite sono diminuite in Cina nei primi due mesi dell’anno del 4,6%, a 621.700 unità, e nel Nord America sono diminuite del 5,5%, a 129.700 unità, poiché la situazione economica rimane difficile in Messico.

Tuttavia, il calo delle vendite ha rallentato a febbraio in Messico al 6,7% (14.500 consegne)

In Sud America, le vendite sono aumentate del 10,2% a 85.900 unità, a causa della crescita del 45,7% in Brasile (60.700 unità).

Il cambiamento nel metodo di informazione interna della società per il Sud America ha anche contribuito all’aumento delle vendite in Brasile, così che il calo in Argentina a febbraio è stato compensato (-46,4%, fino a 6.300 unità).

Le vendite del gruppo VW hanno ristagnato in Europa a gennaio e febbraio di 668.900 unità (+ 0,8%), di cui 551.600 unità nell’Europa occidentale (+ 0,8%) e 117.300 unità nell’Europa orientale (+ 0,7%) .

Le consegne sono aumentate nei primi mesi dell’anno in Russia a 29.500 unità (+ 6,4%), anche se a febbraio hanno ristagnato in questo paese e in Germania a 204.000 unità (+ 2,2%).

I marchi Volkswagen, Audi, Skoda, Porsche e Scania hanno ridotto le consegne nei primi mesi dell’anno, mentre Seat, Volkswagen Commercial Vehicles e MAN li hanno migliorati.

Il marchio Volkswagen, principale marchio del gruppo, ha ridotto le vendite a gennaio e febbraio del 2,9%, a 913.700 unità, e il marchio della Audi di fascia alta, del 5,5%, a 264.500 unità.

Il marchio ceco Skoda li ha ridotti dell’1,6% a 193.400 unità, ma il marchio spagnolo Seat ha venduto 88.900 unità a gennaio e febbraio, il 12,8% in più rispetto agli stessi mesi di un anno fa.

Le vendite del marchio di vetture sportive Porsche sono diminuite del 13,2% (34.800 unità).

Volkswagen Veicoli Commerciali ha incrementato le vendite a gennaio e febbraio del 13,4%, a 75.000 unità, e anche le MAN sono aumentate del 10,3%, a 19.800 unità, rispetto allo scorso anno.

Il direttore delle vendite del Gruppo Volkswagen, Christian Dahlheim, ha affermato nel presentare le cifre che il contesto di mercato rimane difficile, ma mantengono un solido inizio d’anno. I marchi del gruppo VW hanno presentato alcuni dei 90 nuovi modelli previsti nel 2019.

Fonte
EFE NOTICIAS NEWS