Vaticano, Si dimette Ispettore generale Corpo Gendarmeria

Tempo di lettura: 1 minuto

All’inizio di ottobre 2019, su richiesta dello IOR, ha autorizzato la Gendarmeria a razziare gli uffici del Sostituto all’interno del Dipartimento di Stato come parte di un’indagine sulle irregolarità finanziarie legate a un fallito affare immobiliare di Londra.

Giani ha quindi redatto un memo interno che nominava cinque impiegati vaticani che erano stati sospesi nell’ambito di tale indagine.

Quel promemoria fu divulgato al settimanale italiano L’ che lo pubblicò e relativi materiali, compresi i nomi delle cinque persone sospese. Sebbene non associato alla perdita, Giani si è dimesso il 14 ottobre per consentire un’indagine imparziale per procedere.

La copertura giornalistica delle sue dimissioni ha comportato un’ulteriore diffusione dei nomi delle persone sospese.

Fonte
wikipedia.org