Vaticano, Segretario privato Papa Benedetto XVI al centro polemica libro sul celibato

Tempo di lettura: 1 minuto

L’ tedesco Georg Gänswein è normalmente responsabile come “sindaco della Pontificia Casa” – una posizione ben visibile – per l’organizzazione delle audizioni di , accompagnando i fedeli o i capi di stato. Ma il prelato di 63 anni non è stato visto in questo ruolo per diverse settimane.

Il quotidiano bavarese Tagespost – vicino all’arcivescovo che gli ha concesso una rara intervista il 17 gennaio – dice che è stato messo in congedo.

“Il segretario privato del papa emerito rimane a capo del municipio, responsabile delle udienze pubbliche del papa, ma è stato autorizzato a concedere a Benedetto 16 più tempo”, ha scritto il giornale, che spiega questa partenza con la controversa pubblicazione di un libro co-firmato da papa emerito e il cardinale guineano ultra conservatore Robert Sarah.

“La sua assenza da alcune audizioni nelle ultime settimane” è legata a una “ridistribuzione comune di vari impegni e compiti da parte del sindaco della Pontificia Casa, che, come sapete, è anche il segretario personale di Papa Emerito”, ha minimizzato il direttore delle comunicazioni del , Matteo Bruni, contattato dall’AFP.

L’arcivescovo Gänswein è responsabile del benessere di papa Emerito Benedetto, 92 anni, che decide in merito ai suoi impegni nel suo monastero nella Città del Vaticano, dove vive con lui.

La pubblicazione a metà gennaio di un’opera a sostegno del celibato dei sacerdoti, argomento controverso nella Chiesa, ha sollevato molte domande sulla sua paternità. In copertina c’erano le foto di Benedetto e del cardinale Robert Sarah.

Mentre Papa Francesco dovrebbe parlare molto presto della questione del celibato sacerdotale in Amazzonia, il libro sembrava ad alcuni come una possibile interferenza nel suo pontificato da parte del Papa Emerito e ad altri come un avvertimento di avvertimento dell’ala tradizionalista della .

Fonte : Uol.br