UN ENORME EVENTO DI ESTINZIONE È IN ARRIVO?

Condividi nei social net

Reading Time: 1 minute read

Il modello globale sta cambiando rapidamente. E poiché le specie fuggono verso acque più fredde verso i poli, è probabile che abbia profonde implicazioni per gli ecosistemi marini e il sostentamento umano. Quando la stessa cosa accadde 252 milioni di anni fa, il 90% di tutte le specie marine morì.

Oggi, la ricchezza di specie è maggiore nell’emisfero settentrionale a latitudini intorno ai 30 ° N (al largo della Cina meridionale e del Messico) e nel sud intorno ai 20 ° S (al largo dell’Australia settentrionale e del Brasile meridionale).

Alla fine del periodo geologico del Permiano, circa 252 milioni di anni fa, le temperature globali si sono riscaldate di 10 ℃ oltre 30.000-60.000 anni a causa delle emissioni di gas serra delle eruzioni vulcaniche in Siberia.

Uno studio del 2020 sui fossili di quel periodo mostra che il picco pronunciato della biodiversità all’equatore si è appiattito e diffuso. Durante questa gigantesca riorganizzazione della biodiversità globale, il 90% di tutte le specie marine furono uccise.

Progettare riserve sensibili al clima potrebbe proteggere ulteriormente la biodiversità dai cambiamenti futuri.

Fonti nell’articolo