UK, Johnson eliminerà gradualmente il 5G di Huawei

Tempo di lettura: 1 minuto

Il primo ministro britannico inizierà gradualmente a eliminare l’uso della cinese Huawei, gigante nella rete 5G, già da quest’anno, secondo quanto riferito da The Daily Telegraph.

I funzionari stanno elaborando proposte per interrompere l’installazione di nuove apparecchiature Huawei Technologies [HWT.UL] nella rete 5G, in appena sei mesi, e per accelerare la rimozione della tecnologia già in atto, secondo il giornale.

La mossa arriva dopo che l’agenzia di della nazione GCHQ ha sollevato nuovi timori di sulla tecnologia cinese.

Un rapporto preparato dal National Cyber ​​ Center di GCHQ conclude che le nuove sanzioni statunitensi su Huawei costringeranno la società a utilizzare una tecnologia non affidabile che potrebbe rendere impossibile il controllo del rischio, afferma il giornale.

Le sanzioni hanno avuto un impatto “grave” sull’impresa che modifica significativamente i calcoli di GCHQ, afferma il rapporto.

Il portavoce di Johnson ha dichiarato all’inizio di questa settimana che i funzionari completeranno presto una revisione delle implicazioni delle ultime sanzioni statunitensi, che mirano a tagliare l’accesso di Huawei ai chipmaker statunitensi.

(Segnalazione di Aishwarya Nair a Bangalore; Editing di Daniel Wallis)