UEFA sospende tutte le competizioni

Tempo di lettura: 2 minuti

La ha sospeso tutte le competizioni per club e squadre nazionali per “fino a nuovo avviso”, ha dichiarato l’organo di governo del europeo in una dichiarazione martedì dopo aver deciso di rinviare Euro 2020 di un anno a causa dello scoppio del .

La decisione pone fine alle attuali partite di Champions League ed Europa League, con lo globale bloccato dalla di coronavirus.

I playoff per Euro 2020, che erano previsti per la fine di marzo, ora si giocheranno all’inizio di giugno “con riserva di una revisione della situazione”, ha affermato l’ente.

La UEFA ha dichiarato di aver istituito un “gruppo di lavoro” che coinvolge le leghe e i rappresentanti dei club per esaminare la situazione generale del calendario di fronte alla partita con la maggior parte dei campionati nazionali del continente che hanno smesso di giocare.

Il gruppo mirerà a trovare “soluzioni che consentano il completamento della stagione in corso e qualsiasi altra conseguenza delle decisioni prese oggi”.

Tra le principali questioni irrisolte che la UEFA deve affrontare è come terminare le attuali competizioni europee per club, inclusa la Champions League, che è attualmente nelle sue ultime 16 fasi.

Il virus ha infettato quasi 180.000 persone e ucciso oltre 7000 in tutto il mondo, con l’epicentro ora in Europa, mentre i tassi di infezione rallentano in Cina, dove è iniziata l’.

Tutti e cinque i principali campionati nazionali d’Europa – Inghilterra, Spagna, Italia, Francia e Germania – sono sospesi, insieme alle qualificazioni di Champions League, Europa League e .

I campionati hanno esortato la UEFA a dare la priorità al completamento delle competizioni nazionali, riflettendo la preoccupazione che i club di tutta Europa perderanno biglietti significativi e entrate per le partite associate non completando la stagione e comunque pagando gli stipendi dei loro giocatori.

Le stagioni annullate rischierebbero anche significative richieste di risarcimento da parte di emittenti televisive titolari di diritti.

Il campionato europeo si tiene di solito in una o due nazioni ospitanti, ma questa volta si è diffuso in tutto il continente in quello che gli organizzatori hanno definito un romantico evento unico.

Le città ospitanti sono Amsterdam, Baku, Bilbao, Bucarest, Budapest, Copenaghen, Dublino, Glasgow, Londra, Monaco, Roma e San Pietroburgo.

La Copa America di questa estate in Argentina e Colombia è stata rinviata martedì di un anno al 2021 a causa della pandemia di coronavirus, hanno detto gli organizzatori CONMEBOL.

L’annuncio è arrivato subito dopo la decisione simile della UEFA di respingere anche Euro 2020 di 12 mesi.

La Copa, la principale competizione continentale maschile del Sud America, avrebbe dovuto svolgersi tra l’11 giugno e l’11 luglio e per la prima volta in due paesi, con 12 squadre tra cui gli invitati Australia e Qatar.