UE studia tassare colossi come Amazon

Tempo di lettura: 2 minuti

L’ sta studiando come tassare colossi tecnologici come , partendo comunque da una specifica sull’utilizzo dei dati sui rivenditori indipendenti, poiché ciò è un vantaggio ingiusto. Quindi sono necessarie azioni antitrust simili a quelli applicati a e , sanzionati con multe.

Il capo antitrust dell’UE, Margrethe Vestager, ha detto che sta assumendo un “sguardo molto vicino” al duplice ruolo di Amazon come marketplace e rivenditore.

Oltre a vendere i propri prodotti, Amazon consente ai rivenditori di terze parti di vendere i propri prodotti attraverso il proprio sito.

L’anno scorso, più della metà degli articoli venduti su Amazon in tutto il mondo provenivano da venditori di terze parti.

L’UE ha aperto un’indagine preliminare sulla questione l’anno scorso e Vestager ha dichiarato di aver dimostrato che “Amazon sembra utilizzare informazioni sensibili dal punto di vista della – sui venditori sul mercato, i loro prodotti e le transazioni sul mercato”.

L’indagine potrebbe portare a multe e alla fine far cambiare il modo in cui funziona Amazon.

Amazon ha dichiarato che “collaborerà pienamente con la e continuerà a lavorare duramente per supportare le di tutte le dimensioni e aiutarle a crescere”.

Diversi paesi dell’UE come Austria, Lussemburgo e Italia stanno indagando su Amazon in modo indipendente, ma la portavoce della UE Lucia Caudet ha dichiarato che le sonde nazionali non si sovrappongono all’indagine dell’UE.

Le indagini condotte dall’UE in importanti società, come Amazon, hanno aperto la strada a una spinta globale a regolamentare più strettamente i giganti tecnologici, poiché molti governi si chiedono se stanno diventando troppo grandi per il bene di un’ più ampia.

Il Comitato giudiziario interno negli Stati Uniti sta studiando il potere del mercato di , Google, Amazon e Apple.

In Europa, una delle grandi domande è come tassare queste società, che fanno enormi affari in tutto il continente, ma pagano un’aliquota fiscale molto più bassa rispetto alle imprese tradizionali.

Fonti: Piovano da Londra. Geir Moulson da Berlino e Matt O’Brien da Providence, Rhode Island.
apnews.com