UE, Juhan Lepassaar nuovo capo della sicurezza informatica

Tempo di lettura: 3 minuti

Il consiglio di amministrazione dell’Agenzia dell’ per la () ha selezionato Juhan Lepassaar come nuovo direttore esecutivo dell’Agenzia. L’ Agenzia dell’ per la sicurezza informatica – auto-designazione ENISA dall’abbreviazione del nome originale – è un’agenzia dell’ . È pienamente operativo dal 1 ° settembre 2005. L’Agenzia ha sede ad Atene , in Grecia e ha un secondo ufficio a Heraklion , in Grecia.

L’ENISA è stata creata nel 2004 dal regolamento UE n. 460/2004 con il nome di per la sicurezza delle reti e dell’informazione .

Il regolamento ENISA è il regolamento UE n . 2019/881 del e del Consiglio, del 17 aprile 2019, relativo all’ENISA ( Agenzia dell’Unione europea per la cibersicurezza) e sulla certificazione della cibersicurezza delle tecnologie dell’informazione e della comunicazione e che abroga il regolamento UE n. 526/2013 (legge sulla cibersicurezza).

L’Agenzia lavora a stretto contatto con gli Stati membri dell’UE e altre parti interessate per fornire consulenza e soluzioni e migliorare le loro capacità di sicurezza informatica. Supporta inoltre lo sviluppo di una risposta cooperativa a incidenti o crisi di cibersicurezza transnazionali su larga scala e dal 2019 elabora schemi di certificazione della cibersicurezza.

L’ENISA assiste la Commissione, gli Stati membri e, di conseguenza, la comunità imprenditoriale nel soddisfare i requisiti di sicurezza delle reti e delle informazioni, compresa la legislazione UE presente e futura. Alla fine, l’ENISA si impegna a fungere da centro di competenza per gli Stati membri e le istituzioni dell’UE al fine di chiedere consulenza su questioni relative alla sicurezza delle reti e delle informazioni.

ENISA sostiene l’organizzazione degli esercizi paneuropei di sicurezza informatica ” Cyber ​​Europe ” dal 2010.

Nel 2007, il ha proposto di riunire l’ENISA in una nuova Autorità europea del mercato delle elettroniche (EECMA).

Entro il 2010, il commissario Neelie Kroes ha segnalato che la voleva un’agenzia rafforzata.

Il mandato dell’agenzia è stato esteso fino al 2012 con un budget annuale di 8 milioni di euro, sotto la guida del dott. Udo Helmbrecht.

L’ultima proroga del mandato dell’ENISA prima che divenisse permanente è stata effettuata dal regolamento UE n. 526/2013 del Parlamento europeo e del Consiglio, del 21 maggio 2013, che abroga il regolamento (CE) n. 460/2004. A partire dal 27 giugno 2019, l’ENISA è stata istituita a tempo indeterminato.

La sede centrale dell’ENISA, comprese le sue funzioni amministrative e di supporto, originariamente aveva sede a Heraklion .

La scelta di un sito piuttosto remoto è stata controversa sin dall’inizio, in particolare da quando la Grecia ha ricoperto la presidenza dell’UE durante la negoziazione del mandato dell’agenzia. Inoltre, l’agenzia ha un ufficio di collegamento ad Atene dall’ottobre 2009.

Nel 2013, ha spostato un terzo del suo personale di allora sessanta da Creta ad Atene.

Nel 2016 la commissione per i bilanci ha appoggiato la proposta dell’ENISA di chiudere l’ufficio di Heraklion.

Nel 2019, l’ENISA ha due uffici ad Atene e Heraklion, in Grecia.

L’ENISA è gestita dal direttore esecutivo e supportata da uno staff composto da esperti in rappresentanza di parti interessate come l’industria delle tecnologie dell’informazione e della comunicazione, gruppi di consumatori ed esperti accademici. L’agenzia è supervisionata dal consiglio di amministrazione e dal consiglio di amministrazione, che sono composti da rappresentanti degli Stati membri dell’UE, dalla Commissione europea e da altre parti interessate.

Istituita nel 2004 come punto di riferimento informale negli Stati membri, dal 27 giugno 2019 la rete nazionale di ufficiali di collegamento è diventata un organo statutario dell’ENISA.

La rete nazionale di ufficiali di collegamento facilita lo scambio di informazioni tra l’ENISA e gli Stati membri.

L’Agenzia è inoltre assistita dal gruppo consultivo composto da “membri nominati” e membri nominati “ad personam”, tutti in totale 33 membri provenienti da tutta Europa.

Il gruppo consultivo si concentra su questioni rilevanti per le parti interessate e le porta all’attenzione dell’ENISA.

Per svolgere i suoi compiti, l’Agenzia ha un budget di quasi 17 milioni di euro per l’anno 2019 e 70 agenti statutari lavorano presso l’agenzia. Inoltre, l’Agenzia impiega numerosi altri dipendenti tra cui esperti nazionali distaccati, tirocinanti e agenti interinali. Sono previsti piani per l’integrazione di ulteriori esperti nell’agenzia in seguito all’entrata in vigore del regolamento n . 2019/881.

Fonte
wikipedia.org

Photo cover © Copyright: ec.europa.eu