Ucraina, 800 milioni dollari per importazioni di gas da inizio anno

Tempo di lettura: 1 minuto

L’, nel gennaio-, ha speso 800,3 milioni di dollari per le di dall’estero ed ha acquistato 3,49 miliardi di metri cubi di . Questo è segnalato dal Servizio Statale di Statistica dell’Ucraina.

Il costo medio di un migliaio di metri cubi di gas importato per l’Ucraina nel maggio 2019 è stato di $ 205,3. Nel corso del mese, è diminuito del 2,4%.

L’Ucraina ha acquisito la maggior parte del gas da società provenienti da Svizzera, , , Polonia e Austria.

Il 22 luglio si è appreso che, in preparazione della stagione di riscaldamento, l’Ucraina aveva caricato il 100% della sua capacità di importazione di gas.

Si nota inoltre che Naftogaz sta cercando di pompare negli impianti di stoccaggio sotterraneo due miliardi di metri cubi di gas in più rispetto al solito. La ragione di ciò è il possibile arresto della Russia del transito di gas verso l’UE attraverso l’Ucraina, il che complicherà le future importazioni di gas dall’UE.

A gennaio, Natalya Boyko, vice ministro dell’energia e dell’industria del carbone dell’Ucraina, ha annunciato che dovrà firmare un nuovo contratto per il transito del gas con Kiev a causa della indisponibilità di Nord Stream 2.

L’esperto Stanislav Mitrakhovich, in un’intervista con Nation News, ha commentato questa affermazione Boyko.

Fonte: russiart