Turchia, Hagia Sophia da museo a Moschea

Tempo di lettura: 1 minuto

Il presidente turco ha annunciato l’apertura della di Santa Sofia a Istanbul ai musulmani per la preghiera, dopo che la corte turca ha annullato il suo attuale status di museo, esistente dal 1934.

Il destino di Hagia è preoccupante per la Grecia e la Russia, che segue da vicino l’eredità bizantina in , così come gli Stati Uniti e la Francia.

Il greco ha ritenuto che la decisione della corte turca di convertire l’Hagia Sophia in una moschea costituisse una “provocazione aperta”, al mondo cristiano.

La Chiesa ortodossa russa si è rammaricata per il fatto che la magistratura turca non abbia ascoltato le “preoccupazioni di milioni di ” ed ha comunque permesso la conversione in Moschea, dell’ex chiesa di Santa Sofia a Istanbul.

La struttura storica fu costruita durante l’Impero bizantino durante il sesto secolo d.C. e servì da sedia per la Chiesa greco-ortodossa. Quindi divenne una moschea dopo che gli Ottomani entrarono a Istanbul nel 1453.