Tribunale spagnolo vieta tassa “abusiva” per bagaglio a mano in Ryanair

Tempo di lettura: 1 minuto

Un spagnolo ha stabilito che non poteva più addebitare un costo aggiuntivo per il nel paese iberico. La corte lo ha definito “abusivo” dopo che un passeggero si è lamentato a seguito di un viaggio da Madrid a Bruxelles. Ha quindi portato la in tribunale per l’incidente dopo che il personale della l’ha costretta a pagare € 20 ($ 22) per portare a bordo i suoi bagagli da 10 kg (22 libbre).

Il tribunale ha ordinato alla compagnia aerea con sede a Dublino di rimborsarle gli interessi di oltre € 20, ma ha respinto la richiesta del passeggero di un risarcimento di € 10 in più.

La sentenza, che non può essere impugnata, significa che la politica sul bagaglio a mano della compagnia aerea di bilancio è ora nulla e afferma che la compagnia aerea deve “rimuoverla” dai suoi termini e condizioni.

Fino ad ora, Ryanair consentiva l’ingresso in cabina di piccoli bagagli solo se potevano essere collocati sotto il sedile di fronte, ma i bagagli più grandi fino a 10 chilogrammi sono soggetti a una commissione o una carta d’imbarco prioritaria che i clienti devono pagare.

Nel novembre 2018, la Federazione delle organizzazioni dei consumatori tedesche (vzbv) ha accusato Ryanair di fornire informazioni fuorvianti e informazioni di prezzo insufficienti sulla sua politica relativa ai bagagli a mano .

La compagnia irlandese ha lasciato intendere che potrebbe ignorare la decisione della corte spagnola rilasciando una dichiarazione:

Questa sentenza non influenzerà la politica sui bagagli di Ryanair, poiché ha citato erroneamente la ( Europea) e ha frainteso la libertà commerciale delle compagnie aeree per determinare le dimensioni del bagaglio a mano “.

Fonte