Toyota Woven City, città supertecnologica

Tempo di lettura: 2 minuti

Toyota ha in programma di costruire una città intelligente aziendale unica per testare e sviluppare tecnologie emergenti in quello che chiama un “laboratorio vivente”.

Woven City sarà situata su un blocco di 175 acri vicino al Monte Fuji in .

Inizialmente sede di 2.000 persone, Woven City ospiterà i dipendenti della casa automobilistica – insieme alle loro famiglie – coppie in pensione, e partner del settore Toyota.

La città sarà costruita da zero, secondo il presidente della Toyota, Akio Toyoda, che consentirà a progettisti e tecnologi di integrare completamente la nella vita dei suoi residenti.

“Con persone, edifici e veicoli tutti collegati e in comunicazione tra loro attraverso dati e sensori, saremo in grado di testare la tecnologia di intelligenza artificiale connessa sia nel regno virtuale che fisico, massimizzandone il potenziale”, ha detto Toyoda.

I dettagli tecnici sono limitati, ma la casa automobilistica ha affermato che le case saranno piene di robotica “per aiutare con la vita quotidiana” e che l’IoT abilitato all’intelligenza artificiale in tutta la città sarà utilizzato “per controllare la degli occupanti, prendersi cura delle esigenze di base e migliorare la vita quotidiana ”.

Gli edifici di Woven City saranno prevalentemente in legno con tetti a che, combinati con celle a combustibile a idrogeno, alimenteranno la città con verde.

Solo “veicoli completamente autonomi, a emissioni zero” saranno consentiti in città, secondo la Toyota, con Woven City progettato per mantenere separate auto e pedoni.

Sebbene i recenti decessi riguardanti le auto Tesla aggiungano dubbi sull’efficacia immediata dei , il tipo di controllato offerto da Woven City potrebbe aiutare lo sviluppo della tecnologia.

Toyota ha incaricato l’architetto danese Bjake Ingels e il suo studio di architettura, BIG, di progettare il progetto. Ingels non è estraneo all’innovazione e alla grande tecnologia.

BIG ha progettato progetti audaci tra cui il CopenHill – un gruppo motopropulsore con una pista da sci sul tetto.

La società sta attualmente costruendo la nuova sede di Google a Londra e Mountainview, in California, nonché il Two World Trade Center a New York.

La città di Woven non dovrebbe aprirsi fino al 2021.

Altre “città del futuro” esistono già in tutto il mondo come ‘Masdar’ vicino ad Abu Dhabi, ove tutto ruota intorno alla divisa in tre settori di : ambientale, sociale ed economica.

Fonti varie

Toyota Press /