Tempo di lettura: 1 minuto

giornalismo_investigativo

L’11 Settembre si è svolto un evento ciclistico giunto alla sua trentesima edizione, ma la stampa locale in particolare è stata assente nel pubblicare almeno un rigo. Ovviamente la maggior parte dei quasi 1000 partecipanti all’evento si è chiesto come mai la stampa avesse in pratica boicottato la notizia sulla manifestazione. 

Partendo dal fatto che i giornalisti, direttori ed editori, non sono obbligati a pubblicare, rimane il fatto che ben lontano è la volontà di seguire quello che è scritto nella deontologia professionale.

Nel contempo però codesti signori prendono uno stipendio grazie a quei cittadini che pagano le tasse e contribuiscono allo stato italiano, il quale elargisce contributi con la legge della editoria.

A questi bravi professionisti, il nostro più cordiale vaffanculo per aver boicottato su carta, radio e tv l’evento.

Gli organizzatori dell’evento.

Related posts

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!