Toscana, Donare il latte materno; ecco cosa fare e dove portarlo

Tempo di lettura: 1 minuto

La donazione del latte alimenta la vita, è un gesto semplice ma importante perché può aiutare a vivere e a guarire i numerosi bambini che hanno bisogno di latte umano. Qualunque mamma che sta allattando il proprio bambino può farlo, aiutando così altri bambini in condizioni di fragilità.

Il latte umano donato è utilizzato negli ospedali della Regione , come sostituto del , prioritariamente per la nutrizione dei neonati pretermine, ma anche di altri piccoli pazienti ricoverati nelle terapie Intensive (TIN), affetti da patologie gastrointestinali, metaboliche, cardiache e renali che traggono giovamento da un alimento specie-specifico e altamente digeribile.

Il latte materno è l’alimento principe per i cuccioli dell’uomo. Le sue proprietà nutrizionali, protettive, stimolanti risultano evidenti soprattutto quando è assunto dai bambini più vulnerabili. Le mamme di questi piccoli, tuttavia, spesso non riescono a produrre una quantità di latte sufficiente, a causa dello stress e degli ostacoli che incontrano ad attaccare al seno il figlio nel periodo di degenza.

Le banche del latte materno sono centri di raccolta e conservazione del latte offerto da donatrici che ne hanno in abbondanza.

Vai alla rete delle banche regionali www.regione.toscana.it/-/banche-del-latte-materno

Per saperne di più www.regione.toscana.it/-/donare-il-latte-materno