Testimone diretto di un fatto accaduto…il suicidio di un adolescente!

Tempo di lettura: 1 minuto

Agli adolescenti viene spesso detto che hanno tutte le loro vite davanti a sé. L’idea che un adolescente possa pensare di porre fine alla vita può essere difficile da credere per i propri amici, familiari o altri nella loro comunità.

Tuttavia, “il rischio di suicidio dovrebbe essere sul radar di chiunque interagisca con gli adolescenti”, afferma la dott.ssa Jane Pearson, esperta di salute mentale del NIH.

Il tasso di suicidi adolescenti è aumentato negli ultimi dieci anni. Il suicidio è ora la seconda causa di morte per adolescenti e giovani negli Stati Uniti.

Gli esperti non sanno perché questo tasso sia aumentato. Tuttavia, i ricercatori finanziati dal NIH stanno lavorando su modi migliori per trovare e aiutare gli adolescenti che pensano di suicidarsi.

Molte cose possono aumentare il rischio di suicidio negli adolescenti. Un importante fattore di rischio sta vivendo un problema di salute mentale, come depressione, ansia o trauma. Molte persone che muoiono per suicidio hanno avuto problemi di salute mentale.

Altri fattori di rischio includono una storia familiare di suicidio, violenza o abuso di sostanze. Gli adolescenti vivono anche molti eventi di vita stressanti per la prima volta. Questi possono includere una rottura, problemi a scuola, violenza o conflitti con gli amici.

Alcuni dei segnali di avvertimento di un adolescente che pensa di suicidarsi parlano di voler morire, sentirsi senza speranza, essere intrappolati o cadere in preda a un dolore lancinante.

Tuttavia, molti adolescenti hanno pensieri suicidi che non sono riconosciuti.

La storia di cui sono stato diretto testimone è accaduta pochi mesi fa.

R.I.P piccolo angelo che la terra ti sia lieve.

.:.