Reporterspress-it-attacco-informatico-al-sito-web-e-scomparsa-dominio

Gli attacchi hacker, avvenuti periodicamente in questi anni, sono stati perlopiù causati da criminali informatici spesso in combutta con i provider ed i politici a loro associati. La Toscana è capofila in quanto diversi trogloditi non hanno idee e, quindi, copiando i nostri progetti hanno fatto pressioni per avere il loro spazio su Internet. Leggi tutto “Reporterspress-it-attacco-informatico-al-sito-web-e-scomparsa-dominio”

Social Media, Scetticismo da numerosi colleghi toscani sul certificato di garanzia per pagine e profili

La prima riunione del gruppo di lavoro, organizzata dall’Ordine dei giornalisti della Toscana, si è svolta ai primi di Febbraio; essa verteva sull’indirizzare al Consiglio nazionale dell’Ordine alcune proposte di intervento che valorizzino i contenuti giornalistici su social network e sul web. Leggi tutto “Social Media, Scetticismo da numerosi colleghi toscani sul certificato di garanzia per pagine e profili”

Le agenzie di comunicazione che non pagano il lavoro giornalistico

Per esistere, bisogna essere visibili. Questo è quanto scrive nel suo sito web l’agenzia di comunicazione CommunicartFR. Essere visibili oggi significa essere forti su Internet e sui social network! Per essere forti su Internet e sui social network e offrirti visibilità all’altezza delle tue ambizioni ma anche dei tuoi mezzi, hanno creato un’agenzia di reputazione digitale. Leggi tutto “Le agenzie di comunicazione che non pagano il lavoro giornalistico”

Media e democrazia, Diritto di accesso alla informazione?

Nella Costituzione quando ci si trova a dover discutere di diritto all’informazione oppure di libertà, si è portati a pensare, in maniera del tutto naturale, proprio alla disposizione di cui all’art. 21. Alcuni giuristi dicono che, nel nostro testo costituzionale, non vi è alcuna disposizione la quale parli dell’esistenza di un diritto dei singoli (rectius: dei cittadini) di informarsi, liberamente, da qualsiasi fonte e senza ostacoli. Leggi tutto “Media e democrazia, Diritto di accesso alla informazione?”

La stampa occidentale è in crisi: e quella cinese?

Ogni giorno apprendiamo della chiusura di un quotidiano o di un gruppo editoriale. Diminuiscono gli introiti pubblicitari, calano i lettori, c’è la crisi, si dice. E in Cina? Intanto, giusto per dare una misura, secondo quanto riportato tempo fa dal New York Times, una pagina di pubblicità su Esquire in versione cinese, costa circa 20mila dollari. Un minuto di pubblicità sulla CCTV? 4mila dollari. Un’inserzione pubblicitaria sul governativo RenminRibao (il Quotidiano del Popolo, organo ufficiale del Partito Comunista)? 1 dollaro per ogni carattere cinese, prezzo “popolare”. Leggi tutto “La stampa occidentale è in crisi: e quella cinese?”

Austria, Media e Informazione: La qualità che ci aspettiamo

Un’ istantanea sul paesaggio mediatico in Austria. L’indipendenza politica presuppone il successo economico. Entrambi sono difficili da raggiungere. La critica e il controllo operato dai media decidono della qualità di una democrazia. L’elemento di base su cui si fonda ogni democrazia è la qualità della mediazione. Eppure in questo Paese proprio la qualità dei media viene poco apprezzata, a volte addirittura ostacolata. Leggi tutto “Austria, Media e Informazione: La qualità che ci aspettiamo”