Covid-19, Negare ai giornalisti di fare il proprio mestiere

I giornalisti ogni giorno hanno il dovere – e il diritto – di informare le persone su quanto accade in ogni ambito e settore. Quasi sempre si viene identificati come. dei ‘ficcanaso’, ma d’altronde il vero giornalista fa domande scomode, raccoglie informazioni, le seleziona, approfondisce e si documenta, racconta poi la realtà dei fatti quella che poi è scomoda per chi cerca di reprimerla, con i vari mezzi a sua disposizione. Ed ecco quindi che arrivano le ‘censure’ sotto forma strisciante di ‘consigli’, poi le lettere minatorie, ed infine il blocco dei contributi o sovvenzioni. Leggi tutto “Covid-19, Negare ai giornalisti di fare il proprio mestiere”

Tutela del Giornalismo, diffamazione a mezzo stampa: Le cause di esclusione della responsabilita’

Il diritto di cronaca è espressione del più generale diritto di manifestare liberamente il proprio pensiero, così come sancito e tutelato dall’articolo 21 della Costituzione. Il diritto di cronaca è dunque una specificazione della libertà di manifestazione del pensiero: infatti il cronista non si limita solo a riferire e diffondere le notizie, ma le interpreta e le commenta. Leggi tutto “Tutela del Giornalismo, diffamazione a mezzo stampa: Le cause di esclusione della responsabilita’”

Disposizioni sulla stampa

Legge 8 febbraio 1948, n. 47 recante “Disposizioni sulla stampa”
LEGGE 8 febbraio 1948, n. 47
Disposizioni sulla stampa
(pubblicata in Gazzetta Ufficiale n.43 del 20 febbraio 1948)

Art. 1
Definizione di stampa o stampato
Sono considerate stampe o stampati, ai fini di questa legge, tutte le riproduzioni tipografiche o comunque ottenute con mezzi meccanici o fisico-chimici, in qualsiasi modo destinate alla pubblicazione.
Art. 2 Leggi tutto “Disposizioni sulla stampa”

Italia, Legge dell’editoria: cos’è, come funziona

L’articolo 1 della legge 7 marzo 2001, n. 62 (“Nuove norme sull’editoria e sui prodotti editoriali e modifiche alla legge 5 agosto 1981, n. 416”), pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale n° 67, del 21 marzo 2001, definisce come “prodotto editoriale” il prodotto “realizzato su supporto cartaceo, ivi compreso il libro, o su supporto informatico, destinato alla pubblicazione o, comunque, alla diffusione di informazioni presso il pubblico con ogni mezzo, anche elettronico”, con esclusione dei prodotti discografici o cinematografici. Nella nozione sono, quindi, inclusi i “prodotti” destinati alla pubblicazione on line. Leggi tutto “Italia, Legge dell’editoria: cos’è, come funziona”