Stati Uniti, Agenzie spionaggio hanno informazioni sulla salute a Wuhan in Cina

Tempo di lettura: 1 minuto

Le agenzie di statunitensi hanno raccolto dati di grezzi indicando una crisi di a Wuhan, in Cina, a novembre, due attuali e un ex funzionario americano hanno riferito a NBC News, ma le informazioni non sono state intese come i primi segnali di allarme di una pandemia globale imminente.

L’ intelligence è arrivata sotto forma di di comunicazione e immagini aeree che mostravano una maggiore attività nelle strutture sanitarie, hanno detto i funzionari.

L’intelligence è stata distribuita ad alcuni funzionari federali della sotto forma di un “rapporto sulla situazione” a fine novembre, ha detto un ex funzionario informato sulla questione. Ma non c’era alcuna valutazione del fatto che un focolaio letale a livello mondiale stesse producendo in quel momento, ha detto un funzionario della difesa.

Il Dipartimento della Difesa ha contestato un rapporto della ABC News secondo cui l’intelligence” aveva messo in guardia sul a novembre 2019, ma nessun “pi”, nel gergo delle agenzie di spionaggio, ha attirato l’attenzione degli analisti della sanità pubblica e ha alimentato valutazioni formali che sono stati scritti a dicembre2019 .

Quel materiale e altre informazioni, tra cui alcune da notizie e rapporti sui , alla fine si sono fatti strada nel libro di informazioni sull’intelligence del presidente a gennaio 2020.

Fonti locali