SpaceX “Falcon 9” sta volando nello spazio con Linux e C ++

Tempo di lettura: 2 minuti

Una società di sviluppo dello spazio privato fondata dalla NASA ed , ha annunciato il 31 maggio 2020 che un veicolo spaziale con equipaggio che utilizzava un missile riutilizzabile ” Falcon 9 ” Il lancio ha avuto successo . I media di relative all’IT ZDNet spiegano l’aspetto software di Falcon 9.

Lo sviluppo di un razzo richiede fondamentalmente un lungo periodo di diversi anni o decenni, non è inusuale utilizzare una CPU relativamente nuova quando viene sviluppata, ma può diventare un modello obsoleto entro la fine dello stesso sviluppo.

Inoltre, poiché le radiazioni volano nello spazio, la CPU utilizzata deve rafforzare la sua alle radiazioni, quindi lo sviluppo richiede inevitabilmente tempo. Ad esempio, la CPU utilizzata nel comando e controllo multiplexer / demultiplexer (C&C MDM) della Stazione Spaziale (ISS), ancora in orbita, è un modello a 20 MHz dell’Intel 80386 sviluppato nel 1988.

Falcon 9 ha tre CPU microarchitettura x86 dual-core e il è .

Il motivo per cui Falcon 9 ha tre CPU è garantire la sicurezza della ridondanza.

SpaceX utilizza il sistema “Actor-Judge” che esegue l’elaborazione dei processi su più core contemporaneamente e ricalcola quando i risultati differiscono, garantendo la ridondanza. In altre parole, l’istruzione viene inviata al microcontrollore solo se tutte e tre le CPU installate hanno la stessa decisione.

Il team di software per Falcon 9 è composto da 35 ingegneri. La missione è quella di sviluppare ogni piattaforma principale, software di simulazione, e analisi della stazione di terra, codificato in C o C ++.

Gli utilizzano anche HP ZBook 15 , una workstation mobile con una delle distribuzioni Linux Debian, Scientific Linux e Windows 10. Questo terminale può essere utilizzato come terminale remoto per C & C MDM, nonché per e-mail e web.

Inoltre, Crew Dragon, una navicella spaziale con equipaggio, utilizza un’interfaccia di tipo touch screen e l’interfaccia utente del software di volo codificata in C ++ viene visualizzata con Chromium e Javascript. Dispone inoltre di pulsanti fisici nel caso in cui il touchscreen non funzioni.