Società svedese ha sviluppato tecnica per separare cotone e poliestere in miscele di polycotton

Tempo di lettura: 1 minuto

Una lo ha cambiato e ha sviluppato una tecnica che separa cotone e poliestere in miscele di polycotton, una delle più utilizzate sul mercato e anche da altri tessuti. Questa separazione consente di riutilizzare le fibre di puro cotone nella produzione di nuovi tessuti.

La fabbrica di cellulosa, in Svezia, produceva pasta riutilizzando 20 tonnellate di tessuti. Per questo processo, la finora utilizzata consente il di soli tessuti bianchi, ma l’azienda sta già cercando per lo scolorimento delle fibre tessili colorate e quindi espandere le possibilità di riciclaggio. Per questo primo test sono stati utilizzati fogli di fine vita, accappatoi, tovaglie di ospedali e hotel.

La produzione inizierà utilizzando circa 30 tonnellate quest’anno, ma l’obiettivo a lungo termine è quello di aggiungere 25.000 tonnellate di tessuto alla produzione di pasta di legno dell’azienda.

Press Office