SMART CITY RUBLYOVO-ARKHANGELSKOYE A OVEST DI MOSCA

Tempo di lettura: 2 minuti

Zaha Hadid Architects che collabora con TPO Pride Architects (Russia) è stata selezionata come uno dei consorzi per costruire il nuovo quartiere di Rublyovo-Arkhangelskoye. La giuria del concorso invitato ha anche selezionato altri due consorzi per sviluppare il progetto: Nikken Sekkei (Giappone) con UNK Project (Russia); e Archea Associati (Italia) con ABD Architects (Russia).

Rublyovo-Arkhangelskoye includerà nuove case per 66.500 residenti oltre a nuove scuole, cliniche mediche, infrastrutture di trasporto e distretti commerciali, nonché nuove istituzioni civiche e culturali. Il quartiere ospiterà inoltre 800.000 metri quadrati di uffici per i settori finanziari, di consulenza, legali e di revisione di Mosca.

In totale, 4 milioni di metri quadrati di nuovi edifici saranno sviluppati in Rublyovo-Arkhangelskoye oltre 460 ettari a ovest di Mosca. Un terzo del quartiere sarà costituito da parchi e foreste che si affacciano sul fiume Moscova con un lago di 30 ettari al centro.

Con la popolazione di Mosca in aumento di oltre 3 milioni di persone (oltre il 30%) a 12,4 milioni negli ultimi 20 anni, Rublyovo-Arkhangelskoye è parte integrante di accogliere la continua crescita della capitale russa senza aumentare la congestione nel centro della città.

Come importante nuovo centro residenziale, lavorativo, civico e culturale a ovest di Mosca, è prevista la costruzione di una nuova linea metropolitana di 19 km per collegare Rublyovo-Arkhangelskoye con la stazione di interscambio Shelepikha del sistema metropolitano di Mosca.

Rublyovo-Arkhangelskoye sarà un punto di riferimento globale per città intelligenti e sostenibili. Supportato dalla piattaforma del Gruppo EDF per simulazioni 3D di scenari energetici e urbani, il progetto ottimizzerà il consumo e la produzione di fonti energetiche locali sostenibili, integrando mobilità elettrica, nuove tecnologie, servizi e infrastrutture per aumentare la connettività e l’efficienza.

La proposta di Zaha Hadid Architects per Rublyovo-Arkhangelskoye è uno sviluppo graduale progettato per migliorare le interazioni tra residenti, con la natura e con le nuove tecnologie.

Fondato su ricerche e studi che concludono il benessere e la felicità delle persone a partire da una maggiore interazione con la propria comunità locale, il design crea un’ecologia diversificata di spazi per vivere, lavorare, educare o divertirsi che incoraggiano l’impegno e la comunicazione.

Le tecnologie intelligenti sono integrate nel tessuto urbano di Rublyovo-Arkhangelskoye. Il suo design consente inoltre a residenti e visitatori di rilassarsi con le loro famiglie, i loro amici e il mondo naturale che permea il cuore della città; creare un ambiente urbano di tecnologia ecologica che integri perfettamente sistemi naturali e creati dall’uomo.

Christos Passas, direttore di progetto di Zaha Hadid Architects, ha spiegato: “Lavorando con team specializzati in Russia ed Europa, abbiamo sviluppato un progetto incentrato sulle persone per una città intelligente interconnessa che riunisce le persone non solo attraverso tecnologie innovative ma anche organizzando il regno pubblico ; costruire una comunità che integri gli aspetti naturali del sito con principi di apertura e inclusività in un’architettura di alta qualità adatta per il 21 ° secolo.

JSC Rublyovo-Arkhangelskoye continuerà a lavorare con i consorzi selezionati per sviluppare il design e costruire il nuovo quartiere.

La giuria della competizione ha incluso: Marat Khusnullin (Vice sindaco di Mosca nel governo di Mosca per lo sviluppo urbano e l’edilizia), Stanislav Kuznetsov (vicepresidente del comitato esecutivo di Sberbank), Andrey Likhachev (amministratore delegato di JSC Rublyovo-Arkhangelskoye), Sergey Kuznetsov (Chief Architect of Moscow e Presidente del Board of Architecture di Mosca), Kristin Feireiss (Fondatrice del forum indipendente di architettura Aedes, membro della giuria del Pritzker Architecture Prize), Ingo Kanehl (Managing Director di ASTOC Architects and Planners), e Andreas Kipar (CEO dell’ufficio italiano di LAND Milano SRL).

Fonte