Sicurezza informatica, Industria israeliana ha raccolto 3,9 mld dollari ultimi 5 anni

Tempo di lettura: 1 minuto

Le compagnie israeliane di informatica hanno raccolto 3,9 miliardi di dollari dal 2014 al 2018, in 501 turni di raccolta fondi, secondo quanto riferito da un rapporto pubblicato da Israel National Cyber ​​Directorate (INCD) domenica 7 Giugno 2020.

Il rapporto è stato preparato dall’IVC Research Center, un’istituzione leader che fornisce sul settore hi-tech di , su richiesta dell’INCD, dell’Israel Institute e dell’Amministrazione del commercio estero dello stato.

Secondo i dati, entro la fine del 2018 l’ informatica in Israele ha avuto circa 20.500 dipendenti, la metà dei quali erano in start-up private, con un tasso di crescita di circa il 12% all’anno dal 2015.

I dati indicano anche che l’attività totale di esportazione di Israele nel cyberspazio è stimata tra 5,5 e 6 miliardi di dollari nel 2017.Secondo il rapporto, alla fine del 2018, Israele ha 752 società di , di cui 367 sono state finanziate negli ultimi 5 anni.

Circa il 15 percento delle compagnie israeliane di sicurezza informatica si occupa della protezione dei dati (grazie alle conoscenze delle unità tecnologiche militari), del nove percento nella sicurezza della rete e del sette percento nella cyber – una percentuale relativamente elevata rispetto al resto del mondo.

The Israel News