Sei giornalisti di RFE / RL incarcerati mentre repressione Bielorussia si intensifica

Condividi nei social net

Radio Free Europe / Radio Liberty (RFE / RL) condanna la più recente escalation dell’intensificarsi della soppressione della da parte del governo bielorusso, che trova sei collaboratori di Radio Svaboda, il bielorusso di RFE / RL incarcerato per presunte violazioni amministrative da 8 a 15 giorni ciascuna.

Negli ultimi cinque mesi di una stagione elettorale violenta e controversa nell’ultima roccaforte autocratica europea, i di RFE / RL in hanno subito le più intense da quando hanno iniziato a lavorare per la prima volta nel paese 30 anni fa.

L’ultima ondata di detenzioni di giornalisti coinvolge i contributori di RFE / RL Andrey Rabchyk , Andrey Shauluha , Ihar Karney , Maksim Lauretsky e Yuliya Kotskaya .

I giornalisti di RFE / RL sono stati costretti a lavorare senza accreditamento dal 2 ottobre, quando il ministero degli Esteri bielorusso ha annullato gli accreditamenti di tutti i giornalisti che lavoravano per organizzazioni di stranieri nel paese.

Ad oggi, nessun cittadino bielorusso che lavora per i media occidentali è stato accreditato secondo le nuove procedure.

Fonte