Segni e sintomi della sindrome da sovrallenamento negli atleti

Tempo di lettura: 3 minuti

La sindrome da si verifica spesso negli atleti che si allenano per la competizione o un evento specifico e si allenano oltre la capacità del corpo di . Gli atleti spesso si esercitano più a lungo e più duramente in modo da poter migliorare. Ma senza un adeguato riposo e recupero, questi regimi di allenamento possono ritorcersi contro e ridurre effettivamente le prestazioni.

Il condizionamento richiede un tra sovraccarico e recupero. Troppo sovraccarico e / o troppo poco recupero possono causare sintomi sia fisici che psicologici della sindrome da sovrallenamento .

Segni e sintomi
Questi sono segni comuni di avvertimento della sindrome da sovrallenamento:

Sensazione sbiadita, stanca, prosciugata, mancanza di
Dolore alle gambe lieve, dolori generali e dolori
Dolore ai muscoli e alle articolazioni
Improvviso calo delle prestazioni

Mal di testa
Riduzione dell’immunità (aumento del numero di raffreddori e mal di gola)
Diminuzione della capacità / intensità di allenamento
Moodiness e irritabilità
Depressione
Perdita di entusiasmo per lo
Diminuzione dell’appetito
Aumento dell’incidenza di lesioni.
Un bisogno compulsivo di esercitare
Auto diagnosi
Esistono diversi modi per misurare oggettivamente alcuni segni di sovrallenamento. Uno è documentando le frequenze cardiache nel tempo. Tieni traccia della aerobica a intensità e velocità di allenamento specifiche durante l’allenamento e scrivila. Se il ritmo inizia a rallentare, la a riposo aumenta e si verificano altri sintomi, è possibile entrare nella sindrome di sovrallenamento. 2

Tieni traccia della frequenza cardiaca a riposo ogni mattina. Qualsiasi aumento marcato dalla norma può indicare che non si è completamente recuperati.

Un altro modo per testare il recupero per utilizzare qualcosa chiamato test della frequenza cardiaca ortostatica, sviluppato da Heikki Rusko mentre si lavora con gli sciatori di fondo. 3  Per ottenere questa misurazione:

Sdraiati e riposa comodamente per 10 minuti alla stessa ora ogni giorno (la mattina è la cosa migliore).
Alla fine di 10 minuti, registra la frequenza cardiaca in battiti al minuto.
Quindi alzati
Dopo 15 secondi, prendere una seconda frequenza cardiaca in battiti al minuto.
Dopo 90 secondi, prendere una terza frequenza cardiaca in battiti al minuto.
Dopo 120 secondi, esegui una quarta frequenza cardiaca in battiti al minuto.
Gli atleti ben riposati mostreranno una frequenza cardiaca costante tra le misurazioni, ma Rusko ha riscontrato un marcato aumento (10 battiti / minuti o più) nella misurazione di 120 secondi post-standing degli atleti sull’orlo del sovrallenamento. Tale modifica può indicare che non ti sei ripreso da un allenamento precedente, sei affaticato o stressato in altro modo e può essere utile ridurre l’allenamento o riposare un altro giorno prima di eseguire un altro allenamento.

Un registro di allenamento che include una nota su come ti senti ogni giorno può aiutarti a notare le tendenze al ribasso e la diminuzione dell’entusiasmo. È importante ascoltare i segnali del tuo corpo e riposare quando ti senti stanco.

Puoi anche chiedere a chi ti sta vicino se pensano che ti alleni troppo.

Mentre ci sono molti modi proposti per testare oggettivamente il sovrallenamento, le misurazioni più accurate e sensibili sono segni psicologici, sintomi e cambiamenti nello stato mentale di un atleta. Diminuzione dei sentimenti positivi per lo sport e aumento dei sentimenti negativi, come depressione, rabbia, affaticamento e irritabilità spesso compaiono dopo alcuni giorni di intenso allenamento eccessivo.

Trattamento
Se sospetti di sovrallenarti, inizia con quanto segue:

Riposa e recupera . Riduci o ferma l’esercizio e concediti qualche giorno di riposo.
Idrata , bevi molti liquidi e modifica la tua dieta se necessario.
Fai un massaggio sportivo . Questo può aiutarti a rilassarti mentalmente e fisicamente.
Inizia l’allenamento incrociato . Questo spesso aiuta gli atleti che stanno lavorando troppo su determinati muscoli o che soffrono di affaticamento mentale.
La ricerca sulla sindrome da sovrallenamento pubblicata nel 2015 mostra che il piano di trattamento primario è ottenere un riposo adeguato.

Il recupero totale dal sovrallenamento può richiedere diverse settimane e dovrebbe includere una e una riduzione dello .

Prevenzione
Spesso è difficile prevedere il sovrallenamento perché ogni atleta risponde in modo diverso a determinate routine di allenamento. È importante, tuttavia, variare la formazione durante l’anno e pianificare in periodi di riposo significativi.

Se riconosci i segnali di avvertimento di sovrallenamento, è importante misurare oggettivamente la tua routine di allenamento ed effettuare le regolazioni prima di finire malato o ferito.

testo tradotto da questa fonte, verywellfit.com