Scoperte lacune di sicurezza delle lampadine ultima generazione

Tempo di lettura: 1 minuto

L’ della tua casa potrebbe aprire le tue informazioni personali agli , secondo quanto riferito da ricercatori di UTSA che hanno condotto una revisione delle falle di sicurezza esistenti nei marchi di smart-light popolari.

Secondo l’analisi, il prossimo obiettivo principale potrebbe essere quella della lampadina intelligente che gli acquirenti acquistano per la demotica della propria casa.

Questo studio , intitolato “Light Ears: Information Leakage via Smart Lights”, è stato coautore di Anindya Maiti e pubblicato nel numero di settembre 2019 della rivista Proceedings of the ACM on Interactive, Mobile, Wearable and Ubiquitous Technologies.

Alcune lampadine intelligenti si collegano a una rete domestica senza bisogno di un hub di casa intelligente, un dispositivo hardware o centralizzato in cui altri comunicano tra loro.

Gli hub di casa intelligente, che si collegano localmente o al cloud, sono utili per i IoT che utilizzano i protocolli Zigbee o Z-Wave o Bluetooth, anziché il Wi-Fi.

Jadliwala raccomanda ai consumatori di optare per le lampadine fornite con un hub di casa intelligente piuttosto che per quelle che si collegano direttamente ad altri dispositivi.

Fonte