Samih Sawiris, creiamo una nuova rivoluzione industriale

Samih Sawiris è un imprenditore egiziano che ha costruito la città deserta di El Gouna ed è lo sviluppatore di Andermatt Swiss Alps in Svizzera e della baia di Luštica in Montenegro. Quanto segue è ciò che pensa per l’. “In questo momento, il mondo è pieno di calvinisti che credono che Dio ci ha fatti qui per lavorare, e anche se gli altri non sono così estremi, c’è questa sottile convinzione che se non lavori non sei buono. E questo dovrà cambiare mentre ci spostiamo in un’epoca in cui le macchine faranno molto del lavoro che le persone stanno facendo ora e dove diventa impossibile creare abbastanza posti di lavoro.

Quindi, di fatto, nel 2050 molte persone nasceranno e vivranno e moriranno senza mai realmente lavorare perché il mondo non ne ha bisogno come forza lavoro.

Se i governi non inizieranno presto a preparare le persone per questo evento, avremo un sacco di persone arrabbiate e infelici che semplicemente non capiscono perché alcuni stanno lavorando al posto loro.

La seconda cosa che deve succedere è creare un’associazione tra tutte queste macchine e gli ex dipendenti che sono stati sostituiti da loro, e lo scenario migliore sarebbe quello di iniziare a creare un senso di proprietà.

Diciamo che era solito assemblare automobili in una e ora è tutto computerizzato con robot. Con questo sistema, si è effettivamente in possesso del robot, quindi il robot funziona al posto tuo, eseguendo il lavoro che avevi fatto manualmente. Alla fine del mese raccogli comunque il tuo stipendio.

I governi devono iniziare a dare direttamente al popolo alcune delle tasse, non come i pagamenti per la disoccupazione, ma piuttosto come un impiego, o, in particolare, i prestiti per comprare il loro robot.

Una fabbrica può avere un migliaio di robot, quindi un migliaio di dipendenti ricevono un prestito per acquistarli e li affittano al produttore.

Il lavoratore sente di possedere il robot e il robot funziona al suo posto.

Una volta che hai affrontato la maggior parte del problema dell’occupazione, pensi ad altri elementi.

Un ex pilota di Uber sarebbe diventato proprietario di un’automobile Uber, e lo affitterebbe, e otterrà il delta tra ciò che l’auto senza conducente introduce in quello che avrebbe portato, perché un’auto senza conducente può guidare 24 ore al giorno, che lui non può. Così efficacemente ci sono 16 ore di lavoro in più che altrimenti non sarebbero state fatte.

Quindi, con auto, camion, operai della catena di montaggio e altri lavori manuali, c’è una lunga lista di funzioni che potrebbero essere affrontate in questo modo. Nuove idee finiranno per rivolgersi ad altri settori, come ad esempio i contabili, che saranno sostituiti dalle macchine.

Non sto dicendo che cancellerai completamente il problema da un giorno all’altro, ma i governi devono cominciare a pensarci.

Dobbiamo iniziare a preparare i bambini quando vanno a scuola che non dovrebbero pensare che diventeranno chirurghi – perché anche le operazioni oggi possono essere fatte da macchine. Per esempio, c’è un esperimento in cui viene prodotta una copia perfetta di un fegato. La replica viene azionata da una macchina fino a quando non viene eseguita correttamente, quindi di nuovo in sala operatoria il robot fa tutto il lavoro quindi non c’è il rischio di strappare un’arteria o altri errori.

I medici dovranno ancora esistere per la formazione e diventeranno molto più efficienti perché saranno presenti per la prima parte del processo e nella seconda parte il robot e il lo faranno da soli.

Se le persone che prima erano dipendenti credono di possedere gli , in fabbrica o in ospedale, vengono pagati per gli che possiedono e invece di avere dipendenti in miliardi e proprietari in migliaia o centinaia di migliaia, diventa il contrario. Ci saranno miliardi di / proprietari: il tizio che possiede il robot, il medico che possiede gli strumenti. E verranno pagati per l’uso dei loro strumenti.

Alla fine della giornata sostituiremo solo le persone con le macchine perché le macchine faranno un lavoro migliore e più economico.

Quindi c’è un delta, un beneficio che verrà creato – non cercare di tenerlo in tasca, darlo alle persone in modo che sentano una sorta di potenziamento. Potrebbero non essere pagati più di quanto non siano adesso, forse sono addirittura pagati di meno.

Ma questa è la vita: tu stai a casa, sei pagato il 70% del tuo stipendio da quando hai lavorato come un idiota nove ore al giorno. Stai ancora meglio e hai tempo per la tua famiglia.

Ci saranno molte nuove industrie create. L’ dell’intrattenimento triplicherà o quadruplicherà per prendersi cura di tutto questo nuovo tempo libero, e questo settore richiederà lavoro manuale. Quindi il surplus di tempo che le persone avranno da solo riaccenderà la creazione di posti di lavoro per coloro che hanno solo bisogno di lavorare.

Alla fine della giornata sappiamo ora che i posti di lavoro spariranno e che l’attuale soluzione di , per la disoccupazione pagata alle persone, è socialmente inaccettabile.

La società dovrebbe iniziare a pensare seriamente a questo problema. Dobbiamo chiedere ai governi di essere proattivi nel preparare i di tutto il mondo per questa era imminente”.

Fonte