Salute globale, OMS aveva avvertito su 13 sfide urgenti pericolose

Tempo di lettura: 3 minuti

I leader dei governi devono attuare un ” decennio di cambiamenti ” e investire di più nelle priorità e nei sistemi sanitari chiave per prevenire le minacce sanitarie globali nel prossimo decennio, questo fu l’avvertimento che l’ Organizzazione mondiale della sanità comunicò il 20 Gennaio 2020.

Cosa c’è di nuovo: i , le malattie infettive e le minacce epidemiche, le disuguaglianze socioeconomiche e i conflitti sono alcune delle 13 sfide urgenti che l’OMS afferma che metterà in pericolo la salute globale – ma affrontarle è “a portata di mano” se si intraprende un’azione adesso.

Quello che stanno dicendo: Eric Toner, studioso senior presso il Centro per la sicurezza sanitaria di Johns Hopkins, dice ad Axios “che le minacce poste da epidemie di malattie infettive quasi costanti e l’incombente minaccia di un’altra pandemia sono molto reali” e dovrebbero coinvolgere sia il privato che il settore pubblico in preparazione alle crisi.

“Come abbiamo dimostrato nel nostro esercizio dell’Evento 201 di ottobre, il mondo è mal preparato per una grave pandemia. Un tale focolaio di malattia globale non solo causerebbe malattie e morte diffuse, ma ci sarebbero anche gravi conseguenze sociali ed economiche”, Toner aggiunge.

Axios ha partecipato all’evento 201 , che ha coinvolto 15 leader governativi e aziendali in una simulazione di una pandemia basata su un coronavirus falso chiamato CAPS. (Nella vita reale, la SARS e la MERS dei coronavirus hanno causato devastazioni, e funzionari della sanità pubblica stanno attualmente monitorando da vicino un coronavirus dalla Cina chiamato ” 2019-nCoV “.)

Alla fine della simulazione dell’Evento 201, CAPS ha ucciso 65 milioni di persone in tutto il mondo mentre i paesi discutevano sull’assegnazione dei farmaci e sulla logistica dei trasporti, tra le altre questioni. Anche l’economia globale è stata distrutta dal fatto che le persone si sono rifiutate di andare al lavoro o in viaggio, portando a un arresto delle comunicazioni, dei servizi igienico-sanitari di base e dei trattamenti sanitari, per non parlare della di intere economie dipendenti dal turismo.

Dettagli: le 13 minacce urgenti per la salute per questo decennio, secondo l’OMS …

Comprendere che “il cambiamento climatico è una crisi sanitaria” è fondamentale per le politiche del governo, scrive l’OMS. Oltre alle emergenze sanitarie derivanti da eventi meteorologici estremi, i cambiamenti climatici aggravano la malnutrizione, diffondono malattie infettive e portano all’inquinamento atmosferico che è collegato a circa 7 milioni di morti in tutto il mondo ogni anno.

La sicurezza per gli operatori sanitari deve essere garantita, poiché la violenza contro coloro che curano le persone nelle regioni di conflitto è aumentata, con 978 attacchi e 193 decessi segnalati in 11 paesi lo scorso anno.

Le disparità nell’ causate dalle divisioni socioeconomiche continuano, portando a un divario di 18 anni nell’aspettativa di vita tra e .

È necessario affrontare un accesso scarso o nullo a medicinali, e diagnostica poiché ciò mette in pericolo i pazienti e crea resistenza ai farmaci.

Le malattie infettive uccidono circa 4 milioni di persone in tutto il mondo ogni anno e chiedono il finanziamento di servizi sanitari di base, l’eradicazione dei vettori delle malattie e il potenziamento dei programmi di .

Prepararsi alle epidemie e una possibile pandemia che potrebbe portare a un bilancio delle vittime devastante richiede alle nazioni di rafforzare le proprie infrastrutture e le istituzioni multilaterali incentrate sulla preparazione globale .

L’insicurezza alimentare, i prodotti pericolosi come il tabacco e le diete non salutari sono stati collegati a un terzo dell’attuale carico globale di malattie.

Sono necessari investimenti per educare più operatori sanitari, come ostetriche e infermiere, per far fronte a ciò che si prevede che sarà una carenza di 18 milioni di lavoratori entro il 2030.

Gli adolescenti devono essere protetti , poiché ogni anno muoiono oltre 1 milione di bambini di età compresa tra 10 e 19 anni, a causa di lesioni stradali, HIV, suicidio, infezioni respiratorie inferiori e violenza interpersonale.

La fiducia pubblica deve essere ripristinata nelle istituzioni sanitarie, per combattere la disinformazione e costruire l’alfabetizzazione scientifica.

Dovrebbero essere affrontate le questioni mediche e le implicazioni etiche delle nuove , tra cui l’editing del genoma, la biologia sintetica e l’uso dell’intelligenza artificiale.

La minaccia della resistenza antimicrobica, che “minaccia di rimandare la medicina moderna indietro di decenni all’era pre-antibiotica, quando persino gli interventi di routine erano pericolosi” ha bisogno di nuovi e migliori pratiche umane e animali.
L’acqua, i servizi igienici e l’ in tutte le strutture sanitarie devono essere migliorati.

La linea di fondo:

Il costo di non fare nulla è uno che non possiamo permetterci governi, le comunità e le agenzie internazionali devono lavorare insieme per raggiungere questi obiettivi critici,” Tedros Adhanom Ghebreyesus, direttore generale dell’OMS, ha detto in un comunicato.

Fonte : OMS