Salute delle api: ANSES fa il punto sulle notizie scientifiche

ANSES organizza il suo simposio scientifico annuale dedicato alla salute delle api, un’opportunità per fare il punto sulle principali novità in termini di ricerca e monitoraggio sul campo. Per questo ANSES ha riunito il 12 Dicembre 2018 i diversi attori mobilitati sulla questione per discutere gli ultimi progressi scientifici nonché le innovazioni tecnologiche e le iniziative internazionali e locali per la prevenzione e la protezione di la salute degli insetti impollinatori.

Al centro delle sfide per preservare la biodiversità, la salute delle api è una questione importante che trascende i confini. Per comprendere meglio il fenomeno dell’indebolimento delle colonie di api e lottare contro la loro eccessiva mortalità, sembra essenziale poter seguire la salute delle colonie e valutare i rischi per la salute a cui sono esposti per adattare le pratiche apicole e agricole in di conseguenza.

Al fine di discutere questi temi chiave alla luce delle ultime conoscenze scientifiche, questo evento dedicato alla salute delle api è diventato un evento chiave per i vari attori coinvolti, siano essi scienziati, professionisti, decisori o anche da società civile. Anses ha voluto aprire questa 7 ° edizione con una revisione della storia dell’apicoltura, una tradizione che risale a diverse migliaia di anni.

Ricerca e innovazione al servizio della salute delle api
Questo giorno sarà poi caratterizzata dalla presentazione di progetti di ricerca a livello europeo che forniscono un quadro delle varie minacce per la salute come il virus delle api trasmesso da l’acaro Varroa destructor , la predazione da parte del calabrone asiatico Vespa velutina ma anche gli effetti di contaminanti chimici e agenti infettivi e parassitari. L’ultima ricerca di innovazione sarà anche esposto, sui metodi di strumenti di chimica o di tecnologia di analisi e collegato come telecamere a infrarossi termici, molte innovazioni per meglio identificare le cause della mortalità delle api vive.

Durante questo incontro sono stati presentati i primi risultati di un’indagine nazionale sui tassi di mortalità delle colonie durante il periodo invernale 2017-2018, effettuata nell’ambito della piattaforma di sorveglianza epidemiologica in materia di salute animale (ESA). La presentazione del nuovo partenariato europeo per l’ape, guidata dall’Autorità europea per la sicurezza alimentare, offrirà inoltre l’opportunità di discutere questa questione centrale della condivisione dei dati a livello nazionale e internazionale.

ANSES è un attore importante nella valutazione del rischio della salute delle api. Le missioni guidate dal suo laboratorio di Sophia Antipolis come laboratorio di riferimento dell’Unione europea, conferiscono all’Agenzia una posizione centrale in progetti e iniziative realizzati a livello europeo per promuovere la ricerca e lo sviluppo. esperienza scientifica per proteggere la salute degli insetti impollinatori.

Fonte