Russia avvicina bombardieri Tu-160 al confine americano

Tempo di lettura: 1 minuto

Due strategici russi hanno completato un volo non-stop verso l’aeroporto di Anadyr nell’Estremo Oriente russo, ha annunciato il russo. L’aeroporto è uno dei più vicini al confine americano, a soli 600 km dal punto più vicino.

Il dipartimento della difesa ha affermato che il trasferimento è stato effettuato nell’ambito di un esercizio di volo tattico pianificato guidato dal tenente generale Sergey Kobylash, comandante dell’aereo a lungo raggio delle forze aerospaziali russe. Il volo è durato più di otto ore e ha percorso una distanza di oltre 6.000 km. I bombardieri strategici non avevano bisogno di fare rifornimento.

“Durante l’esercizio, si eserciteranno a essere trasferiti in operativi, oltre a fare voli con rifornimento aereo. L’evento coinvolgerà all’incirca dieci aerei Tu-160, Tu-95MS e Il-78 ”, ha osservato il ministero.

A gennaio, le forze aeree statunitensi e canadesi hanno mescolato combattenti per intercettare i bombardieri Rusian Tu-160 che si sono avvicinati al confine canadese nell’Artico. I due bombardieri russi furono scortati da due F-22, due CF-18 e un aereo di allarme e controllo E-3 AWACS mentre sorvolavano l’ Artico.

C’è stato un incidente simile all’inizio di agosto. Due bombardieri russi Tu-95 hanno sorvolato le acque neutre del Mare di Bering e sono stati scortati da F-22 e F-18 americani in vari punti del loro percorso.

Il Tu-160 è un bombardiere strategico supersonico progettato per fornire attacchi missilistici nucleari e non nucleari contro bersagli profondi nel territorio nemico. Questi bombardieri russi sorvolano regolarmente le acque neutre del Mar Nero e del e gli oceani Artico, e Pacifico.

Fonte
uawire.org

Photo courtesy by author