Renault, vendite consolidate nel terzo trimestre del 2019

Tempo di lettura: 3 minuti

Le vendite consolidate di hanno raggiunto gli 11.296 miliardi di euro nel terzo trimestre del 2019. Le stime sono: -1,6 percento in meno rispetto al trimestre precedente (-1,4 percento ipotizzando tassi di cambio costanti), equivalente a vendite trimestrali di 852.198 unità (-4,4 percento), con vendite sul in calo del -4,2 percento.

La distribuzione delle vendite trimestrali di Renault per paesi, indica quanto segue:

In , la ha registrato un calo dei ricavi del -3,4 per cento con un aumento del + 2,4 per cento nel mercato. Questo calo è in parte dovuto a un elevato livello di confronto dovuto all’introduzione del veicolo di prova per veicoli leggeri armonizzato a livello mondiale (WLTP) per autovetture a settembre 2018 e all’attesa per la piena disponibilità di New Clio in .

Nelle regioni extraeuropee , il Gruppo Renault ha sovraperformato il mercato. In un calo del mercato del -6,2 per cento, il gruppo automobilistico ha registrato un calo delle vendite del -5,4 per cento, principalmente a causa del calo dei mercati in Turchia (-21,7 per cento), Argentina (-30,0 per cento) e La fine delle vendite in Iran da agosto è attribuibile al 2018 (23.649 veicoli venduti nel terzo trimestre del 2018). Senza l’Iran, le vendite sarebbero diminuite del -0,3 per cento.

In Eurasia , la è aumentata di +1,8 punti. Le vendite consolidate sono aumentate del 5,1% nonostante il calo del mercato turco . In Russia , le vendite (+ 6,1%) in un mercato sono aumentate del -1,2%, in particolare a causa del lancio di Arkana e del continuo successo dei prodotti Lada.

In America , la quota di mercato è aumentata di +0,2 punti.

In Brasile , il volume delle vendite è aumentato del + 5,6 per cento, in Argentina è crollato del -37,7 per cento.

In Africa , Medio Oriente , India e Costa del Pacifico (escluso l’Iran), la quota di mercato è aumentata di +0,1 punti. I volumi di vendita nella regione sono influenzati dal calo dei principali mercati.

In India , la quota di mercato è aumentata di +0,5 punti grazie al successo del lancio di Triber. Al contrario, le vendite sono diminuite del 7,8 per cento, con il mercato in calo del -27,4 per cento.

In Corea del Sud, invece, grazie al successo di QM6, il Gruppo Auto ha registrato un aumento delle vendite del +11,5 percento, mentre questo mercato è diminuito del -1,7 percento.

Nella regione cinese , i volumi sul mercato, in attesa del lancio di New Captur e Renault City, sono diminuiti dal -5,0% al -15,5%.

Le vendite ai partner sono diminuite di -5,5 punti, a causa della minore produzione di e Daimler, della chiusura del mercato iraniano nell’agosto 2018 e del calo della domanda di motori diesel in Europa.

L’effetto cambio negativo di -0,7 punti è dovuto principalmente alla svalutazione del peso argentino.

L’effetto volume ha pesato -0,8 punti, principalmente a causa del calo dei mercati argentino, indiano e turco e di un elevato livello di confronto nel 2018 in Europa. Questo calo è stato parzialmente compensato dall’impatto favorevole della variazione delle scorte.

L’effetto prezzo è stato positivo di +2,1 punti. Riflette l’impatto della politica dei prezzi del Gruppo in Europa e gli sforzi per compensare la svalutazione del peso argentino.

Il finanziamento delle vendite (RCI Banque) ha generato vendite per 843 milioni di euro nel terzo trimestre, con un incremento del 5,4 per cento rispetto al 2018. Il numero di nuovi contratti di finanziamento è diminuito del -0,8 per cento, principalmente a causa della minore attività in Argentina e America Latina Turchia. Le attività di media sono aumentate del 5,1% a 47,6 miliardi di euro.

Il contributo di AvtoVAZ (una consociata russa del Gruppo Renault) ai ricavi consolidati è aumentato del +26,2 per cento a 791 milioni di euro nel trimestre, dopo aver consentito un effetto valutario positivo di 59 milioni di euro. A tassi di cambio costanti, le vendite sarebbero aumentate del + 16,7 per cento.

Per il 2019, il globale dovrebbe diminuire di circa il 4 percento rispetto al 2018 (previsione precedente -3,0 percento).

Il Gruppo Renault prevede un adeguato sviluppo delle vendite, misurato in base alle unità di vendita.

Il mercato stima che il sia compreso tra 0,0% e -1% (rispetto ai precedenti mercati stabili), il mercato russo di circa -3% (rispetto al precedente -2% e -3%) e il mercato brasiliano crescerà di circa il + 7 percento, invece del +8 percento come precedentemente previsto.

Fonti varie