Regno Unito, Progetto nuovo impianto stoccaggio energia criogenica

Tempo di lettura: 1 minuto

Il progetto prevede la conversione di una centrale termoelettrica dismessa in una capacità di CRYOBattery da 50 MW / 250 MWh in grado di supportare circa 25.000 case per un’intera giornata, il cui impianto di stoccaggio sarà di capace di immagazzinare energia creata tramite risorse rinnovabili, come i parchi eolici.

La ha ottenuto il sostegno del governo britannico, che sta cercando di ridurre drasticamente le di carbonio.

I ricercatori osservano che la tecnica è molto più pulita dei sistemi a batteria, senza tossichesono coinvolti e non vengono emesse emissioni, ed è privo di carbonio al 100%. Inoltre non ha bisogno di acqua per funzionare.

L’aria compressa può anche essere immagazzinata più a lungo dell’energia immagazzinata in una batteria, fino a settimane alla volta.

La nuova struttura fornirà anche altri servizi, come la gestione della frequenza e l’arbitraggio del mercato.

La società prevede di costruire molteplici impianti di stoccaggio di energia criogenica in tutto il Regno Unito, come parte di uno sforzo per lavorare con il governo, verso un futuro senza emissioni di carbonio.

La società è anche in trattative con funzionari di altri paesi, come la Spagna, il Sudafrica e diversi in .

Fonte