Quanti giornalisti ci sono nell’Unione Europea?

Condividi nei social net

“Nessuna democrazia è completa senza accesso a informazioni trasparenti e affidabili, è la pietra angolare per la costruzione di istituzioni giuste e imparziali, tenendo i leader responsabili e dicendo la verità al potere”. – António Guterres, segretario generale delle Nazioni Unite. Nel 2018 c’erano circa 0,4 milioni di giornalisti nell’Unione europea (UE), pari allo 0,2% del totale dell’occupazione nell’UE. Gli Stati membri con la più alta percentuale di giornalisti erano la Svezia e la Croazia (entrambi lo 0,4% dell’occupazione totale). Al contrario, la quota più bassa (0,1% dell’occupazione totale) era in cinque Stati membri: Italia, Polonia, Lituania, Romania e Slovacchia.

In termini di attività economiche associate al giornalismo, 1,3 milioni di persone (0,5% dell’occupazione totale) sono state impiegate in attività editoriali come la pubblicazione di giornali, riviste e periodici .

Le cifre sono state raccolte nell’indagine sulle forze di lavoro dell’UE. I dati sul numero di giornalisti nel 2018 non erano disponibili per Belgio, Danimarca, Spagna, Grecia, Irlanda, Lettonia, Malta o Portogallo.

La 26ª celebrazione della Giornata mondiale della libertà di stampa 2019, quest’anno è stata organizzata congiuntamente dall’UNESCO, dalla Commissione dell’Unione africana e dal governo della Repubblica federale democratica d’Etiopia.

L’evento principale si è svolto ad Addis Abeba, dal 1 ° al 3 maggio 2019 presso la sede dell’Unione africana.

Il tema di quest’anno era “Media per la democrazia: giornalismo ed elezioni in tempi di disinformazione” inerente alle attuali sfide affrontate dai media nelle elezioni, insieme al potenziale dei media nel sostenere i processi di pace e riconciliazione.

Fonte
un.org