Proteggere il tuo smartphone da hacker e intrusi

Tempo di lettura: 2 minuti

L’ (2FA) è odiata perché richiede un passaggio aggiuntivo ed è davvero una seccatura, ma è prprio questo l’obiettivo perché fornisce un ulteriore livello di protezione nel caso in cui qualcuno venga a conoscenza della tua password.

Utilizzare solo password complesse che non possono essere facilmente craccate dagli . Dovrebbero contenere 16-20 caratteri con un mix di lettere e numeri, lettere maiuscole e minuscole e simboli. Cracker di password a forza bruta smantelleranno ancora molte password complesse, ma perché semplificare il compito degli .

Ci sono molti generatori di password sicuri online, quindi non devi pensarli da solo. Cambia le tue password ogni sei mesi a un anno o non appena senti una violazione dei dati di qualsiasi programma che usi.

Uno dei modi più semplici per gli hacker di invadere il telefono e accedere alle informazioni tramite la posta in arrivo. Le truffe di phishing sono progettate per indurti a consegnare l’accesso ai tuoi account.

Evita di fare clic sui link nelle e-mail promozionali, di aprire allegati sospetti o di eseguire gli aggiornamenti delle app richiesti tramite e-mail.

Non provare ad accedere agli account finanziari tramite e-mail casuali, ma vai direttamente al sito web dell’istituto finanziario e accedi con un nome utente e una password adeguati.

Se il tuo telefono viene smarrito o rubato, puoi contenere il danno utilizzando i servizi di localizzazione del dispositivo, come Trova il mio iPhone e Trova il mio dispositivo di Android, in grado di individuare il telefono mancante su una mappa e, in alcuni casi, cancellarlo automaticamente.

Questi servizi possono anche far squillare il telefono per aiutarti a individuare un dispositivo che hai temporaneamente smarrito. È inoltre possibile disporre che il telefono elimini tutte le informazioni dopo un determinato numero di tentativi di passcode errati.

Gli hacker favoriscono il per rubare password e informazioni sull’account. Ma puoi combatterlo con un’app antivirus per smartphone , alcuni dei quali sono derivati ​​da app desktop popolari come Avast , McAfee e Panda . Le varianti delle app per smartphone offrono una maggiore assicurando che app, PDF, immagini e altri file scaricati non siano infettati da prima di aprirli.

Controlla le app sul telefono per determinare se dispongono di più privilegi di quelli necessari. Per iPhone, vai su Impostazioni> Privacy , dove vedrai un elenco di tutte le app e le autorizzazioni che hai concesso loro. Il percorso esatto delle autorizzazioni delle app su un dispositivo Android dipende dal dispositivo, ma su un Google Pixel le troverai in Impostazioni> App e notifiche> Avanzate> Gestione autorizzazioni o su un aspetto Samsung Galaxy in Impostazioni> App> Autorizzazioni app ( tramite i tre punti verticali in alto a destra).

Non scaricare alcuna vecchia app sul tuo telefono. Non scaricare mai app tramite messaggio di testo, poiché si tratta di un metodo infame che gli hacker utilizzano per iniettare malware direttamente nel telefono.

Caricare il telefono solo su porte USB affidabili come il computer e in auto. I criminali possono hackerare le porte di ricarica USB pubbliche, come quelle che incontreresti in un bar o in un aeroporto, per rubare informazioni personali. Porta con te l’adattatore per presa oltre al cavo USB se viaggi. Gli hacker non possono accedere ai dati del telefono tramite l’adattatore USB.

Fonte
DigitalTechnology