Prima donna americana a camminare nello spazio, scenderà nella profondità degli oceani

Tempo di lettura: 1 minuto

Kathryn Sullivan, ex astronauta, prima donna americana a camminare nello spazio e in seguito amministratore della National Oceanic and Atmospher Administration (NOAA), è pronta a diventare la prima donna e solo la quinta persona nella storia a scendere nel punto più profondo degli oceani del mondo, il Challenger Deep nella fossa delle Marianne, sette miglia sotto la superficie dell’.

Sullivan farà la sua discesa nel Limiting Factor, un sommergibile per due persone progettato e costruito da , come parte del Ring of Fire Expedition di Caladan Oceanic guidato dall’investitore ed esploratore Victor Vescovo, che piloterà il sommergibile.

L’immersione profonda di Challenger di Sullivan è attualmente in programma per il 7 giugno. Si unisce alla spedizione a Guam, dove il team è programmato per salpare sulla per immersione profonda Pressure Drop dal 5 giugno 2020.

I piani per la spedizione includono una serie di immersioni nella Fossa delle Marianne, dove il team spera di osservare le prese d’aria vulcaniche, identificare nuove specie e condurre un’ampia mappatura della zona economica esclusiva degli Stati Uniti su richiesta del NOAA.

Sullivan si è laureato all’UCSC nel 1973 con una laurea in scienze della Terra. Gary Griggs, illustre professore di Terra e di scienze planetarie la cui classe di oceanografia ha suscitato l’interesse di Sullivan per la scienza, ha definito i suoi successi ispiratori.

Fonte :