Prendersi Cura Della Propria Salute Mentale Nello Spazio Fitness [1]

Tempo di lettura: 2 minuti

Si suppone che il riguardi la e la vita migliore possibile. Perché allora, ci troviamo stressati e ansiosi piuttosto che ispirati? Quando vivi in ​​un mondo che prospera sul concetto di insufficienza, può essere difficile mantenere una prospettiva sana sulla dieta e sull’. Non è difficile vedere come disturbi alimentari e lotte per la mentale possano essere associati all’industria del fitness per questo motivo.

La maggior parte degli articoli nelle riviste di fitness più vendute riproducono insicurezze, incoraggiandoci a saltare su ogni ultima tendenza per cambiare tutte le cose che non ci piacciono di noi stessi.

Si tratta di quanto possiamo togliere dal nostro corpo e di come tenere traccia di tutto ciò che mangiamo e facciamo è necessario per qualsiasi tipo di progresso evidente. L’ diventa un’altra porta per alimentare le disordinate.

Usiamo parole come “sporco”, “cattivo” e “barare” per descrivere determinati cibi o il loro consumo, pensando che sia un modo innocente di ricordare a noi stessi di meglio. In realtà, questo tipo di linguaggio è piuttosto dannoso per il nostro stato mentale.

Dare qualsiasi tipo di associazione negativa al cibo che mangiamo implica che c’è qualcosa di sbagliato nel lasciarsi andare. È come una forma di auto-manipolazione, perché ci stiamo facendo sentire male per cose di cui non abbiamo motivo di stare male. Se hai mai provato un vero senso di colpa per aver ordinato il menu dei dessert, sai di cosa sto parlando.

Celebriamo le abitudini antisociali e il ritiro da amici e familiari a causa di un’ restrittiva in nome della “salute”, portando a livelli di irritabilità ancora più elevati a causa della mancanza di coinvolgimento nelle attività a cui normalmente ci piacerebbe partecipare.

I disturbi alimentari sono solo un aspetto dei ceppi di sopportati in un mondo dominato da immagini e numeri. Per quelli di noi che soffrono di depressione, ansia, disturbo ossessivo-compulsivo (DOC) o qualsiasi altro tipo di malattia mentale, l’impulso ad aderire a questi numeri e vincoli che abbiamo creato per noi stessi è estenuante.

Sfortunatamente, le mentali tendono a volare sotto il radar e ad essere spinte verso il backburner quando stiamo lavorando duramente per raggiungere i nostri obiettivi.

Pensalo come un estratto conto della carta di credito di cui siamo imbarazzati a parlare. Anche se non vogliamo riconoscerne l’esistenza, sappiamo che è lì. Costruisce e diventa più scoraggiante, fino a quando non diventa totalmente fuori controllo. Eppure abbiamo paura di affrontarlo.

Coloro che soffrono di ansia o depressione hanno maggiori probabilità di sviluppare un disturbo alimentare a causa del loro stato mentale alterato.

Quindi, se soffri già di una malattia mentale, rischi di peggiorare le cose quando inizi a coinvolgere misure più calcolate di controllo su ciò che mangi e su come eserciti.

Detto questo, c’è ancora una grande quantità di stigma che circonda la malattia mentale, il che può rendere difficile per alcune persone essere aperti su ciò che stanno attraversando per cercare aiuto. Soffrire in silenzio di solito significa trovare un modo diverso di affrontare. Quando ciò si presenta sotto forma di sbalzi di dieta estremi e allenamento eccessivo, può essere molto dannoso per la nostra salute fisica e psicologica a lungo termine.

Fine parte prima…arrivederci al prossimo post. Seguitemi: Dinesh Ghimer