PREMIO NOBEL PER LA MEDICINA A TRE SCIENZIATI PER ADATTAMENTO CELLULE OSSIGENO

Tempo di lettura: 2 minuti

I ricercatori statunitensi William Kaelin e Gregg Semenza e il britannico Peter Ratcliffe lunedì hanno condiviso il per la per le scoperte su come le cellule percepiscono e si adattano alla disponibilità di , ha riferito la giuria, dichiarando inoltre: “Hanno stabilito le basi per la nostra comprensione di come i livelli di influenzano il cellulare e la funzione fisiologica”.

La loro ricerca ha “spianato la strada a nuove promettenti strategie per combattere l’anemia, il cancro e molte altre malattie”.

BREAKING NEWS:
Il premio #NobelPrize in Fisiologia o Medicina 2019 è stato assegnato congiuntamente a William G. Kaelin Jr, Sir Peter J. Ratcliffe e Gregg L. Semenza “per le loro scoperte sul modo in cui le cellule percepiscono e si adattano alla disponibilità di ossigeno”. Pic.twitter .com / 6m2LJclOoL – The Nobel Prize (@NobelPrize) 7 ottobre 2019

La giuria ha affermato che il trio ha identificato un meccanismo molecolare che regola l’attività dei geni in risposta a diversi livelli di ossigeno, che è fondamentale per un gran numero di malattie.

“Gli intensi sforzi in corso nei laboratori accademici e nelle sono ora focalizzati sullo sviluppo di farmaci che possono interferire con i diversi stati patologici attivando o bloccando i meccanismi di rilevamento dell’ossigeno”, ha affermato la giuria.

Kaelin lavora presso l’Istituto medico Howard Hughes negli Stati Uniti, mentre Semenza è direttore del Programma di ricerca vascolare presso il Institute for Cell Engineering.

Ratcliffe è direttore della ricerca clinica presso il Francis Crick Institute di Londra e direttore del Target Discovery Institute di Oxford.

Il premio Nobel per la medicina va a tre per il loro lavoro nell’adattamento delle cellule all’ossigeno
Le cellule possono rilevare e adattarsi ai livelli di ossigeno. credito immagine: Youtube / Premio Nobel

I tre condivideranno la somma del premio Nobel di nove milioni di corone svedesi (circa $ 914.000 o 833.000 euro).

Riceveranno il premio dal re Carl XVI Gustaf durante una cerimonia formale a Stoccolma il 10 dicembre, anniversario della morte del 1896 dello scienziato Alfred Nobel che ha creato i premi nella sua ultima volontà e testamento.

L’anno scorso, l’onore è andato agli immunologi James Allison degli Stati Uniti e Tasuku Honjo del Giappone, per aver scoperto come rilasciare i freni del per consentirgli di attaccare le cellule tumorali in modo più efficiente.

I vincitori del premio di fisica di quest’anno verranno svelati martedì, seguiti dal premio di mercoledì.

Il premio per la letteratura verrà annunciato giovedì, con due vincitori che verranno incoronati dopo che uno scandalo per molestie sessuali ha costretto l’Accademia svedese a rimandare il premio del 2018, per la prima volta in 70 anni.

Il premio per la pace seguirà venerdì, con gli allibratori che prevedono una vittoria per l’attivista climatica svedese Greta Thunberg su siti di scommesse come Ladbrokes.

Il Premio Economics concluderà la stagione dei premi Nobel lunedì 14 ottobre.

Fonte
firstpost.com