Portaerei ‘Baby’ potrebbero essere prossima super arma della US Navy?

Tempo di lettura: 2 minuti

La Marina può acquistare vettori più piccoli ed economici anziché i colossi della classe Ford da 13 miliardi di dollari che sta attualmente costruendo, secondo un nuovo studio di . Ma più piccolo ed economico significa capacità ridotte e potrebbe impedire alla Marina di combattere in acque ostili o fornire il supporto aereo per le operazioni a terra.

Lo studio RAND è una versione pubblica di uno studio classificato condotto nel 2016 per volere della Marina degli , che è stato ordinato dal Congresso di esaminare opzioni più economiche rispetto ai vettori di classe Ford.

RAND ha esaminato quattro opzioni:

– CVN-8X: una versione leggermente ridotta dei vettori di classe Ford da 100.000 tonnellate. Sarebbe alimentato da di quarant’anni che non potevano essere sostituiti, piuttosto che dagli attuali reattori di venticinque anni sulle Fords che possono essere sostituiti per prolungare la vita della nave. Sarebbe inoltre dotato di tre anziché quattro catapulte.

– La CVN LX: un corriere di 70.000 tonnellate più vicino alle vecchie di classe Forrestal degli anni ’50, le prime “superportanti” della Marina. Sarebbero azionati da motori ibridi nucleari convenzionali, con un reattore invece dei due sulle di classe Nimitz e Ford . Potrebbe ancora trasportare una grande ala aerea e sarebbe ancora più capace dei vettori di Nimitz , ma sarebbe più lento e meno sopravvissibile delle Fords , né la sua ala aerea potrebbe generare altrettante sortite.

– La LX CV: A 43.000 tonnellate, variante convenzionalmente-a motore del nuovo dell’America portaelicotteri di classe anfibi navi d’assalto /. Mancando le catapulte, potevano trasportare solo venticinque F-35B e generare solo una cinquantina di sortite al giorno. Senza un aereo di allarme rapido o di guerra elettronica, “richiederebbe il supporto di un vettore legacy o di attività congiunte terrestri. Può operare in aree in cui le alla non sono significative o in compagnia di una forza di battaglia. Il CV LX è non la possibilità di scegliere come primo risponditore in scena perché manca di un’ala aerea integrata e, in particolare, manca di AEW ed EA [allarme rapido aereo e attacco elettronico]. ”