Pitti Immagine e l’inaferrabile, Il racconto di uno dei piu’ grandi maestri della profumeria artistica

[Comunicato Stampa] Naso indiscusso, talento riconosciuto in tutto il mondo, autore di best seller e anche di libri profumati, Jean-Claude Ellena è lo special guest di questa edizione di Pitti Fragranze. I suoi capolavori olfattivi e una serie di immagini che ripercorrono la vita e la carriera del maestro saranno al centro di un’installazione esperienziale negli spazi della Stazione Leopolda.

In occasione di Pitti Fragranze, venerdì 13 alle ore 18.00, si terrà anche un’imperdibile conversazione / intervista condotta da Chandler Burr – curatore del progetto e uno dei massimi esperti al mondo di fragranze – per raccontare l’inafferrabile storia dei suoi profumi.

L’influenza di Jean-Claude Ellena nel settore della profumeria è stata straordinaria, non solo esteticamente ma anche a livello tecnico e intellettuale: nel corso della sua carriera Ellena ha dato vita, per numerosi importanti committenti, a creazioni olfattive che sono indubbiamente entrate nella storia.

Tra le più famose, First per Van Cleef & Arpels, Déclaration per Cartier, Eau Parfumée au Thé Vert per , Dia pour Femme per Amouage, Colonia Assoluta (con Bertrand Duchaufour) per Acqua di Parma, Angéliques sous La Pluie e L’Eau d’Hiver per Frederic Malle, Ambre Extrême per L’Artisan Parfumeur. Nel 2004, diventa il naso ufficiale di Hermès creando decine di fragranze – alcune delle quali ormai entrate nella leggenda, come Terre d’Hermès.

Con una carriera di oltre quarant’anni alle spalle, Ellena sostiene che il suo modus operandi prescinde totalmente dagli input del , e segue solo il proprio istinto. Perché per ragionare sul futuro (e quindi sul presente) bisogna essere creativi.