Perù, Auryn campiona argento di alta qualità dal sistema di solfidazione

Tempo di lettura: 1 minuto

Auryn Resources Inc ha annunciato fino a 981 grammi per tonnellata di argento scoperti attraverso un programma di campionamento delle rocce nella parte meridionale del distretto di Sombrero nel sud del Perù. Questo è stato il primo programma di della società nell’ambito del progetto Ccello, che è definito da un sistema di alterazione della solfidazione di 2 chilometri per 1,5 chilometri di altezza.

Una di primo passaggio consistente in mappatura e campionamento è stata condotta a Ccello per dare seguito a campioni di sedimenti di flusso anomali. Ciò ha prodotto un sistema di alterazione dell’alta solfidazione precedentemente non riconosciuto, caratterizzato da un’alterazione dell’argilla su larga scala, alterazione del quarzo-alunite, silice massiccia e zone di venature del materiale di base.

All’interno del più ampio sistema di alterazione, la mineralizzazione dell’argento è ospitata all’interno di massicce strutture di silice associate all’alterazione del quarzo-alunite lungo una zona di 500 metri.

I punti salienti del campione del rock grab includono i seguenti valori di argento: 981 grammi per tonnellata, 72,1 grammi per tonnellata, 64,4 grammi per tonnellata, 40,6 grammi per tonnellata, 26,6 grammi per tonnellata e 20,5 grammi per tonnellata.

Inoltre, la vena delle scorte mostra valori di arsenico e antimonio molto elevati nelle più ampie zone di alterazione dell’argilla e della silice argillosa, con valori fino a 5.770 g / t di arsenico e 7.700 g / t di antimonio.

Questi valori elevati di arsenico e antimonio, in combinazione con la mineralizzazione dell’argento strutturalmente controllata all’interno di massicce strutture di silice, sono interpretati dal team tecnico di Auryn per rappresentare i livelli superiori di un sistema ad alta solfidazione con un bersaglio di metallo prezioso a profondità basse sotto la superficie.

Fonte
Strategic Research Institute