Orion Span aprirà l’hotel nel 2022

Tempo di lettura: 2 minuti

, una startup di tecnologia spaziale con sede a Houston, ha annunciato l’intenzione di lanciare il primo hotel spaziale di lusso nell’orbita terrestre entro il 2021. La compagnia dice che la cosiddetta Aurora Station sarà pronta ad accogliere i visitatori l’anno successivo (2022). Il prezzo di un biglietto per un soggiorno di 12 giorni sarà di $ 9,5 milioni a persona, che viene a $ 791,666 a notte.

Orion Span deve ancora contrattare con un fornitore di lancio per mettere in orbita i futuri visitatori e la stazione. In passato, i cittadini privati ​​sono stati inviati alla Stazione Spaziale Internazionale con biglietti di andata e ritorno da 20 a 40 milioni di dollari, ma secondo Frank Bunger , fondatore e CEO dell’azienda, i viaggi di Orion Span sono meno costosi a causa del calo dei prezzi di lancio .

Al momento, i futuri clienti possono versare un deposito rimborsabile di $ 80.000 per soggiorni programmati.

“Al momento del lancio, la stazione Aurora va in servizio immediatamente, portando i viaggiatori nello spazio più veloce e ad un prezzo più basso che mai visto prima”, dice Bunger in un comunicato . “Il nostro obiettivo è rendere lo spazio accessibile a tutti , continuando a guidare un valore maggiore a un costo inferiore”.

L’ hotel , che è previsto per il lancio in orbita terrestre bassa (LEO) a circa 200 miglia dalla superficie terrestre, sarà circa la dimensione della cabina di un grande jet privato .

I rappresentanti della compagnia dicono che sarà larga circa 43 piedi e mezzo per 14 piedi di larghezza, con un volume pressurizzato di 5.650 piedi cubici. In confronto, la ISS è molto più grande, a 357 piedi di lunghezza, un volume interno pressurizzato di 32,33 piedi cubici, e svetta 250 miglia sopra la Terra.

Completato, Aurora Station sarà modulare e ospiterà sei persone alla volta con suite private per due persone . Quattro di queste persone saranno ospiti e due saranno membri dell’equipaggio che sono probabilmente ex astronauti, dice la compagnia. Con l’aiuto di ingegneri che hanno lavorato alla ISS, l’hotel è attualmente in costruzione a Housten, mentre Orion Span sviluppa software nella Bay Area.

Fonti

Home


https://www.orionspan.com/news
https://www.nationalgeographic.com