OMS, Combattere la disinformazione sanitaria

Tempo di lettura: 1 minuto

Il team di digitale dell’Organizzazione mondiale della sanità ha lavorato per aiutare a combattere la disinformazione sul romanzo del 2019 . E stanno collaborando con aziende tecnologiche per garantire che i motori di ricerca mostrino risultati con informazioni sanitarie affidabili e accurate.

“La buona notizia è che i giganti della tecnologia stanno collaborando con noi per migliorare la situazione”, ha dichiarato Bernardo Mariano, OMS CIO e direttore del dipartimento di salute e innovazione digitale.

La quantità di informazioni sul coronavirus – e la velocità con cui viene prodotta – sta superando le indagini su ciò che le autorità sanno veramente. Chiediamo a un funzionario dell’OMS i fatti.

Pertanto, lo sviluppo delle capacità dei team interni dell’OMS per raggiungere questi tripli miliardi di obiettivi è ciò che è alla base della salute digitale. Quando parliamo di costruire quella capacità interna, che si tratti di , , tubercolosi, [parliamo di] come queste aree verticali usano gli strumenti e le soluzioni di salute digitale per accelerare il raggiungimento dei tripli miliardi di obiettivi.

Uno degli obiettivi strategici è quello di sostenere la salute digitale incentrata sulla salute centrata sulle persone. Sta iniziando con le linee guida dell’OMS. Ma il secondo è che vogliamo supportare il settore accedendo a informazioni accurate sulla salute mentale. Per fare ciò dobbiamo avere una presenza digitale, il che significa che dobbiamo avere un bot per la salute mentale che utilizza le linee guida dell’OMS, oppure abbiamo bisogno di una piattaforma in cui gli sviluppatori di app possano semplicemente portare quella piattaforma che ha contenuti approvati dall’OMS per affrontare quella particolare condizione.

Fonte : OMS / devex.com