Oltre 33.000 Jeep Wranglers richiamati dal rischio di incendio

Tempo di lettura: 1 minuto

Jeep ha emesso un richiamo per 33.327 SUV Wrangler e pickup Gladiator dotati di cambi manuali. Secondo la National Administration, i modelli interessati – tra cui Wranglers 2018-2020 e Gladiatori 2020 – sono dotati di piastre di pressione della frizione che potrebbero surriscaldarsi e rompersi, causando probabilmente di veicoli.

Fiat Automobiles ha iniziato a indagare sul problema alla fine del 2019 dopo che i clienti hanno segnalato incendi e relativi problemi alla frizione.

La società afferma di essere attualmente a conoscenza di 13 segnalazioni sul campo, 35 richieste di garanzia e un piccolo infortunio, sebbene nessun sia stato collegato al problema.

Il richiamo inizierà il 22 aprile, ma la società non ha ancora una soluzione per il problema, dicendo che è “ancora in fase di sviluppo”.

Gli ingegneri dell’azienda sono stati in grado di riprodurre il problema e hanno scoperto che la piastra di pressione della frizione può raggiungere i 1.100 gradi Celsius (2.102 gradi Fahrenheit), che è più che sufficiente a provocare un incendio nelle giuste circostanze.

Come prevedibile, erano accompagnati da segnali di avvertimento tra cui una strana sensazione di frizione e un odore bruciante. Se la piastra di pressione della frizione si frattura, può rilasciare detriti riscaldati nelle fonti di accensione a contatto, causando potenzialmente un forte incendio.

Una piastra di pressione danneggiata può anche lasciare detriti sulla strada o causare un incidente dopo che le ruote del veicolo hanno perso potenza.

Fonte