Oggi il mondo ha un bisogno notevole di palladio. Vi spieghiamo il perche’.

Automobile sector scandal crisis. Car industry manipulation exhaust test stockhsots. Exhaust pipe close-up

Tempo di lettura: 2 minuti

Il palladio è uno dei sei metalli del gruppo del platino che condividono caratteristiche chimiche, fisiche e strutturali simili. Il palladio ha molti usi, ma la maggior parte dei consumi globali proviene dall’ dell’autocatalizzatore.

Nel 2018, la domanda lorda totale per il metallo è stata di 10.121 milioni di once (Moz), di cui 8.655 Moz sono andati ai catalizzatori. Queste erano le regioni principali per domanda:

Nord America: 2,041 Moz

Europa: 1,883 Moz

Cina: 2.117 Moz

Giappone: 859 Moz

Resto del mondo: 1.755 Moz

La combustione della benzina crea tre inquinanti primari: idrocarburi, ossidi di azoto e monossido di carbonio. I convertitori catalitici lavorano per trasformare queste velenose e spesso pericolose in composti più sicuri.

Al fine di controllare le , i paesi di tutto il mondo hanno elaborato severi standard sulle che i devono rispettare, ma questi sono lontani dalla realtà di quanti inquinanti vengono emessi dai conducenti ogni giorno.

Poiché nessuno guida in linea retta o in perfette condizioni, stanno entrando in vigore test più severi sulle emissioni. Conosciute come emissioni di guida reali (RDE), questi test rivelano che il palladio ha prestazioni molto migliori del platino in una situazione di guida tipica.

Inoltre, la rivelazione dello scandalo sulle emissioni Volkswagen (noto come ) mina ulteriormente l’uso del platino nei veicoli. Di conseguenza, i motori diesel vengono gradualmente eliminati a favore dei veicoli a gas che usano il palladio.

Da dove viene il palladio?
Se il mondo sta usando tutto questo palladio, da dove viene?

Circa il 90% della di palladio deriva da un sottoprodotto dell’estrazione di altri metalli, mentre il restante 10% proviene dalla produzione primaria.

Nel 2018, c’erano un totale di 6,88 milioni di once di approvvigionamento di mine provenienti principalmente dalla Russia e dal Sudafrica. I conflitti in queste giurisdizioni presentano rischi significativi per la catena di approvvigionamento globale. Esistono poche giurisdizioni nordamericane, come l’Ontario e il Montana, che offrono un’opportunità per una produzione primaria più stabile di palladio.

Il prezzo attuale del palladio è guidato da problemi fondamentali di domanda e offerta, non da speculazioni degli investitori. Tra il 2012 e il 2018, un deficit accumulato di cinque milioni di once ha esercitato pressioni sulle forniture prontamente disponibili di palladio fuori terra.

I veicoli con motori a combustione interna (ICE) continueranno a dominare le strade anche in futuro. Secondo Bloomberg New Energy Finance, non sarà fino al 2040 che i veicoli ICE si immergeranno al di sotto del 50% del mercato delle vendite di , a favore dei veicoli plug-in e ibridi. Standard di emissioni più rigorosi rafforzeranno ulteriormente la domanda di palladio.

Fonte
visualcapitalist.com