Oceano Pacifico, Recuperate 40 tonnellate di reti abbandonate

Tempo di lettura: 1 minuto

I volontari dell’Ocean Voyages Institute, un’organizzazione senza scopo di lucro in , hanno estratto le reti abbandonate da un sito in cui le correnti oceaniche convergono in uno schema circolare tra Hawaii e durante la loro spedizione di 25 giorni, ha annunciato Mary venerdì. Crowley, fondatore del gruppo.

L’agenzia è una delle poche organizzazioni non profit che lavorano per raccogliere in acque oceaniche aperte, una società che può essere pericolosa, costosa e che richiede tempo.

“Il nostro successo dovrebbe servire come esempio per effettuare operazioni di pulizia più ampie e per ispirare le pulizie in tutto l’ e in tutto il mondo. Non è qualcosa che dobbiamo aspettare di fare “, ha detto Crowley.

La nave mercantile è tornata il 18 giugno a Honolulu, dove 2 tonnellate di rifiuti di plastica sono state separate dalle reti da pesca e donate ad artisti locali per essere trasformate in opere d’arte al fine di educare le persone sull’ degli oceani con la plastica.

Il resto dei rifiuti è stato consegnato a una centrale elettrica a emissioni zero che incenerirà e convertirà in energia, ha affermato.

Fonte