Tempo di lettura: 1 minuto

La maggior parte dei e delle dipendono dalle per il loro materiale e ognuna delle quattro principali agenzie globali ( Agence France-Presse (ex agenzia Havas), , Reuters e Agencia EFE ) ha iniziato e continua a operare su una base filosofia di fornire un unico feed di notizie oggettivo a tutti gli abbonati. Cioè, non forniscono feed separati per conservatori o liberali. Il Jonathan Fenby ha spiegato la nozione:

Per ottenere un’accettazione così ampia, le agenzie evitano la parzialità palese. Le dimostrabilmente corrette sono le loro scorte nel commercio. Tradizionalmente, riportano a un livello ridotto di , attribuendo le proprie informazioni a un portavoce, alla stampa o ad altre fonti. Evitano di esprimere giudizi e di evitare dubbi e ambiguità. Sebbene i loro fondatori non usassero la parola, l’oggettività è la base filosofica per le loro imprese – o, in mancanza, una neutralità ampiamente accettabile.

L’obiettività nel ha lo scopo di aiutare il pubblico a decidere da solo su una storia, fornendo solo i fatti e lasciando che il pubblico li interpreti da sé. Per mantenere l’obiettività nel , i giornalisti dovrebbero presentare i fatti indipendentemente dal fatto che siano d’accordo o meno con tali fatti. Il reporting oggettivo è pensato per ritrarre problemi ed eventi in modo neutrale e imparziale, indipendentemente dall’opinione degli scrittori o dalle convinzioni personali.

L’obiettività richiede che un giornalista non si trovi su entrambi i lati di un argomento. Il giornalista deve riportare solo i fatti e non un atteggiamento personale nei confronti dei fatti.

Fonte