Norvegia, Fabbrica mobili sostenibile

Tempo di lettura: 1 minuto

Un’azienda ha presentato un nuovo design per una di mobili di un produttore norvegese che costruisce mobili urbani. Il progetto dovrebbe diventare il più sostenibile del suo genere al mondo.

La fabbrica dicono è il primo industriale nella regione nordica di 6.500 metri quadrati, caratterizzato da 1.200 sul tetto, scambiatori di calore, robot intelligenti, camion a guida autonoma e altre ad alta efficienza energetica.

La fabbrica dovrebbe garantire almeno il 50% in meno di emissioni di , rispetto a fabbriche comparabili.

L’edificio, situato nel cuore di una norvegese, avrà un tetto verde e raddoppierà anche come parco pubblico di 300 acri per escursioni e campeggio.

Gli architetti hanno selezionato materiali eco-compatibili, come il locale, il calcestruzzo a basse emissioni di carbonio e l’acciaio di rinforzo riciclato che costituirà la facciata.

Gli interni saranno costruiti con legno stratificato a 21 metri, a campata libera, per creare spazi flessibili e senza colonne.

I pannelli solari Plus saranno progettati per indirizzare il calore in eccesso al sistema di acqua ghiacciata per serbatoi di raffreddamento, riscaldamento e accumulo di calore, pompe di calore e pozzi di energia.

Si stima che il sistema di contribuisca ad almeno il 90% in meno di energia richiesta rispetto a una fabbrica convenzionale di dimensioni comparabili.