Nissan, Renault svelano i passi per tagliare i costi; vicini al fallimento?

Tempo di lettura: 1 minuto

Renault SA e i partner giapponesi Co. e Motors Corp. hanno svelato mercoledì passi per standardizzare ulteriormente le piattaforme e spingere per ulteriori acquisti congiunti per ridurre i costi, con ogni azienda focalizzata sui suoi punti di forza.

Le misure contribuiranno a garantire risparmi fino al 40 percento negli modello per veicoli sviluppati congiuntamente, hanno affermato le società.

Nissan si concentrerà sulla guida autonoma, Renault sul corpo di e propulsori elettrici mentre Mitsubishi Motors lavorerà su ibridi plug-in, hanno detto.

Renault, Nissan e Mitsubishi Motors hanno bisogno l’uno dell’altro più che mai ora, con la globale di coronavirus che costringe le case automobilistiche a limitare o chiudere showroom e fabbriche.

“Il nuovo modello si concentra sull’efficienza e sulla competitività, piuttosto che sui volumi”, ha dichiarato Jean-Dominique Senard, presidente del consiglio di amministrazione dell’Alleanza e Renault, in una conferenza stampa online.

In passato, la si concentrava “troppo sull’espansione”, ha affermato Osamu Masuko, presidente di Mitsubishi Motors.

L’ sta inoltre affrontando un passaggio verso i e la guida autonoma che richiederà investimenti significativi nella tecnologia. Dopo essere stato messo a dura prova l’anno scorso, la partnership è alla ricerca di un nuovo inizio, supportata da nuove misure adottate dalle aziende per migliorare la redditività.

Fonte