Tempo di lettura: 2 minuti

Il club si concentra sulla promozione degli interessi dei e dei media. Sponsorizza conferenze e presentazioni rilevanti per il come la libertà di , i rapporti investigativi, le relazioni tra i media e il governo, il ruolo dei della comunità, i cambiamenti nei media, gli argomenti nelle notizie, copertura della di , e domande su come la stampa si copre da sola.

Ad esempio, ha stimolato la discussione sul tema delle commozioni cerebrali nel football americano . Sponsorizza i dibattiti tra i candidati alle cariche pubbliche, fornisce supporto ai giornalisti che si trovano ad affrontare questioni legali relative ai media e collabora con agenzie governative su questioni come l’emissione di credenziali stampa.

Ad esempio, quando il sindaco di New York Bill De Blasio ha chiesto una sessione chiusa per escludere i giornalisti, il presidente del Press Club Larry Seary ha criticato la decisione, sostenendo una maggiore .

Sponsorizza una conferenza annuale sul giornalismo che si tiene presso la New York University e pubblica la rivista Byline che presenta argomenti di interesse per i giornalisti.

Quando muoiono importanti giornalisti, l’organizzazione rilascia dichiarazioni sui loro contributi; ad esempio, quando il Gabe Pressman è morto nel 2017, il club ha rilasciato una dichiarazione secondo cui Pressman “ha combattuto ferocemente per i diritti dei giornalisti”.

L’organizzazione promuove la .

Ha criticato le decisioni di chiusura dei siti di notizie.

Quando il procuratore americano Jeff Sessions ha promesso di rivedere le “citazioni dei media” come un tentativo di reprimere le perdite nel governo, il club ha criticato le osservazioni come “un colpo non così velato ai media” e ha suggerito ai giornalisti non deve essere intimidito da tali minacce.

Quando il giornalista della CNN Jim Acosta fu scelto dall’allora presidente eletto durante una conferenza stampa, in cui le domande del giornalista rimasero senza risposta, il club scrisse una lettera a Trump in difesa di Acosta.

L’attuale presidente è Jane Tillman Irving, entrata in carica nel 2018; è in pensione dal WCBS NewsRadio. La fondazione offre anche borse di studio a studenti di giornalismo locale.

Fonte