NEC, partner dell’Interpol per rafforzare la sicurezza informatica

Tempo di lettura: 1 minuto

NEC Corp, leader nell’integrazione di IT e di rete, ha annunciato la conclusione di un accordo globale sulla con l’ della criminale (Interpol). Questa partnership sostituirà un accordo esistente che è stato formato nel 2014.

NEC ha affermato che la combinazione della rete internazionale di Interpol con le sue soluzioni all’avanguardia per la sicurezza informatica aiuterà le indagini e l’analisi di crimini informatici complessi e sofisticati e contribuirà a rafforzare la sicurezza a livello internazionale.

L’Interpol è la più grande organizzazione di polizia internazionale del mondo, formata da paesi di tutto il mondo per prevenire la internazionale. Oggi, 194 paesi sono membri dell’organizzazione.

Attraverso questa partnership, NEC fornirà al Programma sulla criminalità informatica di Interpol – che ha sede a – servizi che contribuiscono alle indagini sulla criminalità informatica, tra cui la rilevazione di criminalità informatica, l’identificazione di criminali, l’individuazione di segni di criminalità e l’offerta di formazione (rafforzamento delle capacità) per gli del crimine informatico e gli esperti forensi che appartengono all’Interpol. In questo modo, le due parti lavoreranno insieme per rafforzare le misure di sicurezza informatica all’avanguardia fornite ai paesi membri dell’Interpol.

Fonte
JapanToday