Navigazione commerciale Artico, Russia programma opportunità e agevolazioni

Tempo di lettura: 1 minuto

Oggi, il rappresenta solo una frazione dei flussi di merci totali lungo la rotta del Mare del Nord. La maggior parte dei 20,2 milioni di tonnellate di merci che sono state spedite lungo la rotta lo scorso anno era GNL proveniente dallo stabilimento di GNL Yamal di Novatek PJSC e grezzo dal giacimento Novoportovskoye di Gazprom Neft PJSC. Entro il 2024, la punta ad aumentare le spedizioni attraverso la rotta del Mare del Nord fino a 80 milioni di tonnellate all’anno.

Al momento, non è possibile navigare attraverso la rotta del Mare del Nord per più di quattro mesi all’anno.

Per il resto del tempo, le acque artiche sono ricoperte da uno spesso ghiaccio con temperature che scendono fino a meno 40 gradi Celsius (anche meno 40 Fahrenheit).

Ciò richiede costose navi rompighiaccio e non garantisce comunque la consegna sicura dei carichi, poiché venti imprevedibili possono portare sulla rotta ghiaccio pesante e in movimento.

La Russia punta a lanciare la tutto l’anno lungo la rotta del Mare del Nord entro il 2030, secondo i resoconti dei media russi, citando una bozza del programma di sviluppo .

the moscow times